Negli USA potrebbero venire richiamati oltre 1,4 milioni di pickup e SUV Ford

293 0
293 0

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), la severa agenzia governativa statunitense che vigila sulla sicurezza stradale negli USA, potrebbe costringere Ford a un richiamo di oltre 1,4 milioni di suoi pickup e SUV in circolazione per le strade americane, a causa di un presunto difetto alla trasmissione automatica.

COSA STA SUCCEDENDO?

Si tratterebbe di un ampliamento di un richiamo del 2016. Due anni fa, infatti, Ford aveva ritirato circa 153mila veicoli per colpa di un malfunzionamento della trasmissione automatica, che si spostava inaspettatamente in prima marcia causando la perdita di controllo del veicolo. Il recall aveva coinvolto alcuni tipi di pickup F-150, di SUV Ford Expedition e Lincoln Navigator e le sportive Ford Mustang datate 2011 e 2012.

AMPLIARE IL RICHIAMO

La NHTSA sta ora indagando sulla possibilità di aumentare il numero di veicoli coinvolti in questo problema. Secondo alcuni media statunitensi, l’agenzia federale sembra convinta che Ford debba richiamare e sistemare fino a 1,4 milioni di F-150, Navigators ed Expedition realizzati fra il 2011 e il 2012, più alcuni modelli del 2013. Tale posizione deriva dal fatto che l’autorità federale sembra continuare a ricevere numerosi reclami da parte dei proprietari di questi mezzi Ford, compresi alcuni che affermano l’inutilità della riparazione effettuata con il primo richiamo.

Non sappiamo quando e se si procederà, ma dal canto suo Ford afferma di stare pienamente collaborando alle indagini delal NHTSA.

Leggi anche: Richiami per Alfa Romeo Stelvio e Giulia negli USA

Ultima modifica: 3 gennaio 2018