Motori a diesel e a benzina: vantaggi e svantaggi

4665 0
4665 0

Esaminiamo vantaggi e svantaggi degli autoveicoli con motorizzazione alimentata a benzina o a diesel, considerando costi e prestazioni.

Il primo dilemma di ogni automobilista che è deciso ad acquistare un nuovo veicolo, senza considerare la propulsione ibrida o elettrica, sarà la decisione tra un veicolo alimentato a benzina o a diesel. Cerchiamo di considerare pro e contro di ogni motorizzazione.

In riferimento al costo del carburante, dobbiamo prima di tutto precisare che il gasolio è ancora oggi il carburante più conveniente. Il dibattito che condiziona la scelta nell’acquisto di un veicolo alimentato da benzina o diesel è ancora attuale.

Ma cosa conviene davvero di più tra benzina e diesel? Certamente non è semplice dare una risposta completa ed universale. Per cercare di proporre una soluzione quanto più possibile esaustiva e coerente. Bisogna considerare che negli ultimi anni, le differenze che riguardano costi del carburante e prestazioni dei veicoli alimentati da benzina e diesel si sono notevolmente assottigliate. Nella sfida alla motorizzazione più conveniente, oltre all’ibrido e all’elettrico, lo sviluppo dei carburanti come GPL e gas metano hanno condizionato i produttori delle principali case di produzione automobilistica. Questo ha contribuito a rendere ancora più moderni e competitivi i veicoli alimentati a benzina e a diesel.

In passato, la scelta dell’alimentazione della motorizzazione di un veicolo da acquistare era principalmente condizionata dal prezzo del carburante. Il gasolio aveva un costo molto inferiore rispetto al costo della benzina. Tuttavia, anche i veicoli diesel avevano un costo discretamente superiore ai modelli alimentati da benzina. Ad oggi le differenze si sono lenite, soprattutto per quanto riguarda il prezzo del gasolio, che ha raggiunto quasi il prezzo della benzina.

Oggi la differenza dei costi dei consumi tra benzina e diesel si sono notevolmente ridotti, anche se la benzina costa ancora leggermente di più rispetto al gasolio. Per quanto riguarda invece le prestazioni, bisogna precisare di come, a parità di cilindrata, i motori a benzina consumano ancora leggermente di più.

Infine, prima di effettuare la scelta del veicolo da acquistare, andranno considerati i costi di manutenzione. In riferimento a quest’ultimo fattore, è importante considerare di come le case automobilistiche, per ottenere diesel sempre più puliti e caratterizzati da un numero più basso di emissioni inquinanti e sonore, hanno realizzato motori più complessi e sofisticati da un punto di vista meccanico; questo non può che far salire discretamente i costi di manutenzione.

Ultima modifica: 11 luglio 2018