Mobilità sostenibile, E-GAP con Poste Italiane per la ricarica elettrica on demand della flotta aziendale “green”

373 0
373 0

E-GAP, il primo servizio di ricarica rapida urbana, mobile e on-demand in Europa, supporterà Poste Italiane nel grande processo di rinnovamento e riconversione “all’alimentazione elettrica” della sua flotta operativa. E-GAP integrerà con la sua dotazione le stazioni di ricarica presenti nei centri operativi di Poste Italiane e permetterà la ricarica dei mezzi elettrici laddove l’infrastruttura non è ancora completata.

L’intesa prevede anche un servizio di ricarica on demand, ancora più tempestivo, che può essere richiesto dal conducente in caso di necessità di ricarica durante le operazioni logistiche

Le parole di Luca Fontanelli, Europe General Manager e Italy CEO di E-GAP

“L’accordo con Poste Italiane conferma che E-GAP è un’eccellenza italiana non solo per il suo innovativo sistema di ricarica mobile e urbana ma anche in quanto abilitatrice allo sviluppo dell’auto elettrica e in generale acceleratrice del mercato della e-mobility, in Italia e all’estero, grazie alle sue eccellenze tecnologiche”.

“Sin dalla sua fondazione E-GAP si pone infatti l’obiettivo di rendere ancora più facile l’utilizzo delle vetture elettriche, grazie ad una ricarica che offre vantaggi soprattutto per la flessibilità nell’adattamento all’evoluzione della tecnologia, con la quale è possibile farsi ricaricare il proprio veicolo senza doversi fermare ad una colonnina” ha concluso Fontanelli.

E-GAP sta sviluppando in questi mesi un ampliamento della propria flotta dei mezzi adibiti al servizio di ricarica elettrica on-demand: entro fine anno sono previsti 100 nuovi e-van, con l’obiettivo di raggiungere la quota di 500 mezzi di ricarica green entro il 2024. L’azienda sta lavorando anche all’integrazione dell’offerta di ricarica mobile con una serie di soluzioni di ricarica off-grid, tra cui un primo lancio di prodotti ultrafast entro la fine del 2022.

Ultima modifica: 24 giugno 2022

In questo articolo