Il ministro dell’ambiente tedesco non si fida degli aggiornamenti software per i diesel

447 0
447 0

Svenja Schulze, ministro dell’ambiente tedesco, non sembra essere così sicura che le correzioni software effettuate dalle aziende automobilistiche sui loro veicoli diesel possano davvero risolvere il problema delle emissioni.

In un’intervista al quotidiano tedesco Tagesspiegel, la Schulze ha specificato che secondo lei (e secondo gli esperti), per evitare i divieti di circolazione delle auto a gasolio, è necessario che i produttori affrontino un oneroso processo di retrofit con modifiche hardware alle loro auto.

Leggi anche: Germania: tre dirigenti Porsche sotto indagine per le emissioni truccate

COSA HA DETTO IL MINISTRO?

“Temo che nelle città in cui i limiti sono stati ampiamente superati – Monaco, Stoccarda e altre – gli aggiornamenti software da soli non possano essere sufficienti. Anche le molte misure del programma di emergenza per la pulizia dell’aria, come l’elettrificazione degli autobus, sono buone e aiuteranno molte città, ma in totale non sono abbastanza efficaci per risolvere il problema nei centri più inquinati. Ecco perché insisto su un adeguamento tecnico più incisivo. A mio avviso, è l’unico modo realistico per evitare i blocchi alla circolazione”.

Così si è espressa il ministro, specificando che i costi devono ovviamente essere a carico delle stesse aziende, prime responsabili del problema. Anche se, come avevamo visto poco tempo fa, il governo tedesco sembra stia studiando la creazione di un fondo economico da 5 miliardi di euro destinato all’aggiornamento dei vecchi motori.

Leggi anche: Il governo tedesco studia un piano per aggiornare i vecchi diesel

STRASCICHI DA DIESELGATE

In Germania, in effetti, il tema dell’inquinamento provocato dai propulsori diesel è molto sentito. Da quando è esploso lo scandalo dieselgate, con Volkswagen e i suoi dati truccati, c’è stata un’escalation di forti reazioni contro il gasolio, con una tendenza al blocco o alla totale eliminazione di veicoli che si muovono con questo carburante. Uno dei più recenti aggiornamenti sul tema in terra tedesca, ad esempio, è arrivato dal Tribunale amministrativo federale di Lipsia, il quale ha stabilito che le città di tutta la nazione hanno la possibilità di vietare la circolazione dei mezzi alimentati a diesel.

Leggi anche: Germania: la corte federale concede ai comuni di vietare le auto diesel

Ultima modifica: 23 aprile 2018