Migliori mete in Toscana per l’estate 2020

451 0
451 0

In estate, le temperature si scaldano, le giornate si allungano la natura sboccia e tutto cambia colore. Insomma, un insieme di fattori che fanno aumentare la voglia di esplorare, viaggiare e stare all’aria aperta. Ad aumentare la voglia di evadere e favorirne la possibilità di farlo, si aggiungono anche le tante festività che cadono in questo periodo. Ma dove andare? In Italia, di sicuro le mete che vale la pena raggiungere e visitare sono molte e ce ne sono per ogni stagione e per ogni gusto.

La toscana

Data la bella stagione il consiglio è quello di scegliere un territorio il più verdeggiante possibile, che offra un ampia varietà di natura, di paesaggi e che sia facilmente raggiungibile. Una delle regioni che sicuramente risponde ampiamente a questi criteri è la Toscana. Comodamente raggiungibile, sia da nord che da sud, sia in macchina che in moto e, perché no anche con la rete ferroviaria, le mete da prendere in considerazione sono tra le più varie. L’offerta include, infatti, una straordinaria offerta artistica e culturale, una grande varietà dei paesaggio naturale, la vasta e ottima cultura enogastronomica, per non parlare delle mete costiere e delle bellissime isole.

Migliori mete in Toscana per l’estate

Le mete da raggiungere in Toscana sono così tante e così interessanti che, a meno che non si abbiano le idee molto chiare su ciò che si voglia visitare, è alquanto difficile scegliere da dove iniziare. Certamente, il clima primaverile con le sue temperature miti e le giornate luminose, è l’ideale per visitare le grandi città, evitando così il pienone di turisti dei mesi estivi, ma soprattutto il caldo opprimente che meglio si presta per trascorrere le giornate in riva al mare.

Città toscane

Se la vostra idea è quella di trascorrere la vostra gita primaverile in una delle città toscane, le mete principali sono:

  • Firenze, dove visitare il Duomo con la cupola di tegole progettata dal Brunelleschi e il campanile di Giotto, ammirare il David di Michelangelo e visitare la Galleria degli Uffizi;
  • Siena dove potrete passeggiare per piazza del Campo sulla quale si staglia la Torre del Mangia;
  • Pisa, con la sua celeberrima Piazza dei Miracoli.

Questo è solo un assaggio, se si considera un campo di opzioni un po’ più ampio, però, la lista delle città d’arte toscane è molto più lunga e comprende sicuramente luoghi come Arezzo, Cortona, San Gimignano Lucca e Pistoia, per citarne alcune.

Paesaggi naturali

Tra i paesaggi naturali più belli e rinomati, tanto da essere conosciuti in tutto il mondo, ci sono:

  • Val d’Orcia e la Valle di Chianti;
  • le colline che circondano la città di Firenze;
  • la Maremma con il suo vasto Parco Naturale;
  • il Casentino e il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi;
  • la Lunigiana;
  • le Alpi Apuane.

Paesaggi marittimi

Anche sul fronte dei paesaggi marittimi la scelta non manca: dal promontorio del Monte Argentario con le numerose cale nascoste e selvagge e la laguna di Orbetello, la bellissima costa della Versilia e le isole dell’Arcipelago Toscano con le isole d’Elba e del Giglio.
Le mete balneari durante la stagione primaverile offrono il lusso e il privilegio di poter approfittare di spiagge semideserte, dove poter fare lunghe passeggiate e trascorrere giornate in piena tranquillità assaporando la brezza marina.

In tema di natura e relax, non mancano poi le occasioni di abbandonarsi al piacere delle acque termali. La Toscana, infatti, offre diverse mete nelle quali godere di tutti i benefici delle acque termali senza dover necessariamente affidarsi ad un centro benessere. Le terme toscane sono in gran parte all’aperto e, spesso, anche gratuite:

  • Saturnia e Petriolo sono due tra le più conosciute mete dove fare il bagno all’aperto nelle calde acque dal potere benefico e rigenerante;
  •  Bagno Vignoni e San Casciano dei Bagni, che si trovano in provincia di Siena;
  • Bagni San Filippo in Val d’Orcia.

Trekking

Se il vostro obiettivo è quello di coniugare vacanza e attività sportiva, allora ciò che fa al caso vostro sono i tanti percorsi da trekking sui sentieri che si snodano nel Parco delle Apli Apuane. Un’occasione che offre il privilegio di osservare la Toscana dall’alto. Tra i percorsi consigliati c’è il sentiero che si snoda sul Monte Forato, con partenza dal pittoresco borgo di Gallicano.

Infine, sempre in tema di l’attività all’aria aperta e le lunghe camminate, è bene ricordare che la Toscana è attraversata dalla storica Via Francigena, il cammino dei pellegrini che univa la cittadina di Canterbury a Roma. Il tratto della Francigena che interessa la regione Toscana va dal Passo della Cisa all’Acquapendente: si tratta di un percorso molto suggestivo che si snoda attraverso un territorio caratterizzato da una campagna rigogliosa e da borghi suggestivi. Sicuramente, uno dei cammini da non perdere e perfetto per essere affrontato in estate, quando le giornate sono soleggiate con temperature miti e gradevoli.

Tradizione enogastronimica

Per completare o, meglio ancora corredare, questa carrellata delle migliori mete da raggiungere in Toscana durante la stagione primaverile, non può mancare un tocco di tradizione enogastronomica. Se nell’immaginario collettivo, la maggior parte delle sagre si svolgono durante i mesi estivi, in Toscana già a partire dal mese di marzo si può assistere ad eventi paesani dedicati alle eccellenza del territorio, che includono la Mostra del Chianti di Montespertoli e la tradizionale manifestazione Cantine Aperte. Non si tratta solo di vini, tra i protagonisti delle sagre d’estate ci sono anche il cinghiale, le frattaglie (tipiche della cucina povera toscana) e il tartufo.

Ultima modifica: 8 giugno 2020