Micro-cations, le microvacanze in camper a settembre

447 0
447 0

Tra restrizioni e preoccupazioni del caso, pianificare una vacanza in questi tempi potrebbe sembrare più difficile che mai. La soluzione? Una micro-cation, ovvero una breve vacanza di meno di 5 notti, il giusto compromesso per non rinunciare a qualche giorno di ferie e partire senza pensieri. Sia un weekend on the road o una gita a due passi da casa, la mini vacanza è un modo divertente per sfruttare al massimo il tempo libero e vedere più posti diversi durante l’anno.

Unire uno o più giorni di ferie al classico weekend è un trend che gode di una certa popolarità, soprattutto tra i più giovani: secondo un rapporto di Allianz Global Assistance, il 21% dei Millennials afferma di optare per mini-vacanze di 3 o 4 notti. Inoltre, forte della possibilità sempre più diffusa di gestire il proprio lavoro in smart working, questo tipo di vacanza si adatta oggi a tutte le generazioni, permettendo di conciliare gli impegni lavorativi con quelli personali.

Le micro-cations sono perfette per riscoprire destinazioni nostrane o paesi vicini, una volta ignorati per dare spazio a mete esotiche. Secondo un sondaggio di Swg e Confturismo, un italiano su tre vuole “immergersi nella natura” o “stare all’aperto” per le sue vacanze. Una conferma del crescente interesse nei confronti di località meno note e scontate, a discapito di città e turismo di massa.

E non è una sorpresa se quest’anno ad aumentare sono state anche le ricerche per “viaggi in camper” al +70% e “roadtrip” con +97% su piattaforme di ispirazione come Pinterest. Le aziende di noleggio camper che offrono opzioni di viaggio flessibili sono in pieno boom – tra queste, Indie Campers, che quest’estate ha quadruplicato i viaggi degli italiani alla scoperta del Belpaese.

Si sa, settembre segna il ritorno alla routine e dei buoni propositi. Sia per i nostalgici di fine estate che per gli amanti dell’autunno, questo è il mese perfetto per una fuga dalla città.

Ecco perché la micro-cation è la formula perfetta per viaggiare a settembre, magari a bordo di un camper.

#1 Si organizza in un istante. Con il ritorno a scuola dei bambini e in ufficio per alcuni, prendersi una settimana off diventa più complicato. L’organizzazione di una mini vacanza richiede uno sforzo minimo: basta decidere la meta, trovare le migliori offerte e qualche giorno dopo si è pronti a partire.

#2 Non azzera il conto in banca. Dopo le spese estive, una vacanza più corta e con un budget ben pianificato permette di non perdere l’abitudine del viaggio, senza pesare troppo sul portafoglio.

#3 Fa bene alla salute. Visitare luoghi poco affollati in bassa stagione rilassa il corpo e la mente. Partire per una micro-cation a settembre sarà l’occasione ideale per ritornare gradualmente alle responsabilità e vivere al meglio il resto della settimana, fino al prossimo mini-viaggio.

Qualche giorno in Sicilia oppure i oltre i confini nella vicina Svizzera sono solo alcune idee per viaggi rapidi, ideali per staccare la spina questo mese e concedersi pause rigenerante.

 

Ultima modifica: 2 settembre 2020

In questo articolo