Mercedes punta alla vendita diretta: tagli al numero delle concessionarie

247 0
247 0

Mercedes-Benz ha intenzione di puntare sulla vendita diretta dei propri veicoli. L’azienda tedesca sta infatti rinnovando la sua rete di concessionarie in Germania e in Europa in favore di un approccio meno filtrato con i clienti.

I dirigenti Mercedes-Benz hanno confermato che l’azienda ridurrà dal 15 al 20% il numero delle sue concessionarie nel mercato interno (Germania) e di circa il 10% a livello globale. Tale strategia rientra in un piano più ampio che ha come obiettivo il raggiungimento del 25% delle vendite online entro il 2025 e, sempre entro lo stesso anno, riuscire a garantire l’80% delle vendite europee attraverso il metodo di vendita diretta.

“Vogliamo essere più vicini al cliente e avere quindi un migliore controllo sui prezzi”, spiega Harald Wilhelmn, CFO di Mercedes-Benz.

La transizione verso un modello di vendita diretta farà sì che nel tempo i diversi marchi Mercedes avranno dei propri store dedicati. Ci saranno ad esempio punti vendita AMG e Maybach, che venderanno esclusivamente prodotti dei rispettivi marchi.

Il programma prevede anche di vendere attraverso il cosiddetto modello “agenzia”, il quale prevede che Mercedes-Benz possegga le scorte dei concessionari fatturando direttamente al cliente. Le concessionarie si occuperanno solo della consegna del veicolo, ricevendo una commissione per ogni modello venduto. Potranno anche guadagnare dai servizi di assistenza post-vendita.

Ultima modifica: 24 maggio 2022