Mercedes: dipendente licenziato ruba un escavatore e distrugge 50 furgoni

375 0
375 0

Un ex dipendente Mercedes di 38 anni ha distrutto con un escavatore 50 furgoni del marchio della Stella presso la fabbrica di Vitoria, in Spagna. Il motivo è semplice: l’uomo era arrabbiato per il licenziamento.

Secondo i media spagnoli che hanno dato la notizia, l’uomo ha rubato l’escavatore presso un cantiere stradale. Ha quindi percorso 21 chilometri con il mezzo da lavoro fino ad arrivare alla sua ex fabbrica, dove, una volta sfondato il cancello di ingresso, ha dato il via alla distruzione dei 50 furgoni Mercedes Classe V lì parcheggiati. Pare inoltre che l’uomo volesse anche entrare all’interno dell’edificio dove avviene la produzione: le autorità hanno infatti trovato danneggiata la porta scorrevole dello stabilimento.

Facendo dei rapidi calcoli, si stima che l’arrabbiato ex dipendente Mercedes abbia generato oltre 2 milioni di euro di danni.

L’esagerata reazione dell’esasperato uomo, così come le manifestazioni degli operai di Vitoria dello scorso 18 dicembre, si inseriscono in una generale situazione di conflitto fra Mercedes e alcuni suoi lavoratori in Spagna. L’azienda tedesca sta infatti cercando di introdurre nei suoi stabilimenti spagnoli un nuovo programma di turni, il quale, secondo i dipendenti, porterà a una serie di licenziamenti che potrebbe arrivare a toccare il 10 o 15% della forza lavoro.

Ultima modifica: 4 gennaio 2021