Mercedes Classe G, anteprima italiana al 4×4 Fest

911 0
911 0

Mercedes Classe G sarà la punta di diamante della Casa tedesca al 4×4 Fest di Carrara. Per il SUV della Stella sarà infatti questa l’occasione per l’anteprima italiana. Dal 12 al 14 ottobre, la nuova G sarà l’ospite d’onore del Club Mercedes G Italia, nello stand di Desartica Adventures.

Rinnovata sia nel design che nella meccanica, la nuova G porta la nuova impronta stilistica della Stella sulle forme iconiche della regina off-road. Un’auto che dal 1979 mantiene immutato il suo look, evolvendolo e bilanciandolo tra passato e futuro. A testimoniarlo, elementi quali la maniglia del portellone o la ruota di scorta a vista che rimangono fedeli a quasi quarant’anni di storia.

Siamo onorati di poter mostrare, per la prima volta in Italia, la nuova Classe G in un contesto così importante come il 4X4 V Fest di Carrara“, ha dichiarato Stefano Gatti, presidente del Club Mercedes G Italia. “Per i soci del Club e, più in generale, per tutti gli appassionati, la Classe G rappresenta un’icona senza tempo. Come nessun’altra è stata in grado di rinnovarsi nel tempo conservando intatto il DNA originario, trasformando un mito in leggenda“.

L’evoluzione nel design porta tante novità anche sotto pelle. L’introduzione del Dynamic Select, mediante un selettore presente nella plancia, offre cinque programmi di marcia tra Comfort, Eco, Sport e Individual. Attraverso un semplice pulsante, la dinamica di marcia viene regolata a seconda delle esigenze del guidatore, grazie agli interventi del sistema sul motore, cambio, assetto, sterzo e sistemi di assistenza.

Più dinamica e confortevole su strada, la nuova Classe G alza ulteriormente l’asticella anche nella guida in fuoristrada ed introduce l’inedita “modalità G“, sviluppata per chi ama la guida in fuoristrada più estrema. A prescindere dal programma di marcia inserito, questa modalità, adegua sia le sospensioni adattive e lo sterzo, sia l’acceleratore, permettendo manovre millimetriche anche sui terreni più sconnessi.

Ultima modifica: 11 ottobre 2018