Mercedes apre un polo produttivo in Egitto

339 0
339 0

I piani di espansione globale di Mercedes prevedono, fra le altre cose, anche l’apertura di un nuovo polo di produzione in Egitto.

Leggi anche: Geely costruisce una fabbrica in Cina per i futuri modelli Lotus

I dettagli non sono ancora stati stabiliti, ma le basi portanti di questa operazione sembrano consolidate. La conferma, infatti, è arrivata a margine di un incontro, avvenuto la settimana scorsa, fra Markus Schafer, membro del Divisional Board Mercedes, e il presidente della repubblica egiziano Abd al-Fattah al-Sisi.

“L’Egitto”, ha dichiarato Schaefer, “è un luogo attraente e competitivo per la produzione e la logistica. Con il nostro ampio portafoglio di prodotti, la nostra iniziativa elettrica e la nostra esperienza nel rispetto dei moderni concetti di mobilità, siamo pronti a sostenere le autorità egiziani in progetti correlati”.

Leggi anche: Mercedes GLB, il nuovo SUV avrà la versione elettrica EQ B

Si tratta, dunque, di un accordo do ut des fra l’azienda tedesca e le istituzioni egiziane. L’apertura di un polo di produzione viaggerà parallelamente a una cooperazione con le autorità locali per dare vita a progetti legati a infrastrutture, servizi di mobilità e sviluppo di tecnologie connesse ed ecosostenibili.

Ultima modifica: 21 gennaio 2019