Maserati riparte con Alfieri: la prima ibrida dal 2020

317 0
317 0

Maserati Alfieri, il tanto celebrato concept ibrido presentato cinque anni fa da FCA al Salone di Ginevra, diventerà realtà nel 2020.

Leggi anche: Maserati Alfieri, la supersportiva ibrida pronta nel 2020

È ciò che si può intuire, senza troppi pericoli di errore, dalle parole di Harald J. Wester, ceo di Maserati, il quale ha rassicurato sindacati e autorità modenesi sul mantenimento della centralità dell’impianto di Modena nel piano industriale 2018-2022 del marchio. Qui, infatti, secondo l’alto dirigente, sorgeranno i primi esemplari pre-serie della “nuova sportiva” Maserati: non ha pronunciato il nome, ma quella “nuova sportiva” è altamente probabile sia proprio la Alfieri.

Le linee produttive sono già in procinto di essere riconvertite per la creazione del nuovo modello: i lavori inizieranno nell’autunno 2019. La Alfieri andrà a inaugurare un inedito corso progettuale per il marchio del Tridente. In versione coupé e cabrio, sarà la prima sportiva elettrificata a nome Maserati, sia in versione ibrida plug-in che totalmente elettrica.

Verrà utilizzata un’inedita piattaforma modulare in alluminio, dedicata appositamente alla creazione di una nuova gamma di veicoli elettrificati dalle svariate combinazioni di powertrain.

Ultima modifica: 12 febbraio 2019