Marchionne consegna una Jeep Wrangler speciale ai Carabinieri

2208 0
2208 0

Una Jeep Wrangler speciale per i Carabinieri. A consegnarla è stata Sergio Marchionne, numero uno di FCA. Il mezzo, icona del fuoristrada per eccellenza, pattuglierà le spiagge della Riviera romagnola tra Cattolica e Bellaria, nell’estate 2018. Marchionne ha consegnato la Wrangler in uniforme al comandante generale dell’Arma Giovanni Nisti.

L’evento s’è tenuto a Roma, il mezzo sarà poi trasferito in Romagna. Non è una novità, la Benemerita (“benemerita del Paese”)  utilizza da sempre mezzi FCA, dalle gazzelle Alfa nel dopoguerra, fino alla stupefacente Giulia Quadrifoglio dei nostri tempi.

Anche Jeep è un Marchio apprezzato: le Renegade 2.0 Mjt 4WD da 120 CV, sono molto apprezzate. Marchionne, il cui babbo era un maresciallo dei Carabinieri ha confidato: “ Le Renegade dell’Arma arriveranno a 1.200 unità”.

Mezzo iconico

Wrangler è comunque un’icona, un mezzo speciale, che da tre decenni è sinonimo di offroad. L’erede unica e diretta, non solo per le forme della Jeep Willys, che dal 1941 in poi è stato uno dei mezzi decisivi della seconda guerra mondiale.

E anche per la ricostruzione successiva in Europa e in Italia. Usata ovviamente anche dai Carabinieri. La mitica Fiat Campagnola e Alfa Romeo Matta erano chiaramente ispirate alla Willys, sinonimo non solo di liberazione, ma anche di meccanizzazione.

La Wrangler spinta dal Diesel 2.8 CRD con cambio automatico, ovviamente ha la livrea dell’Arma. Che la rende particolarmente elegante. Dotata del Mopar One Pack per affrontare il fuoristrada più duro. E le situazioni di emergenza, grazie a questo pacchetto. Che prevede l’assetto rialzato di 7 centimetri, barra stabilizzatrice e pneumatici Performance Gladiator , ovvero maggiorati da 32 pollici. Inarrestabile (anche se della generazione uscente). Perdonate il gioco di parole.

Ultima modifica: 26 giugno 2018

In questo articolo