Le Tesla parleranno ai pedoni

167 0
167 0

Come abbiamo visto, lo scorso settembre negli Stati Uniti è stato imposto l’obbligo di introdurre dei suoni sulle auto elettriche, per preservare la sicurezza dei pedoni. Molte case automobilistiche si sono già attrezzate, introducendo nuovi sistemi AVAS (Audible Vehicle Alert System) sui propri mezzi elettrici o elettrificati, notoriamente molto silenziosi. La maggior parte di questi sistemi sono stati sviluppati seguendo la logica della sicurezza, ma alcune aziende hanno voluto esplorare anche altri utilizzi. Ad esempio, all’ultimo CES di Las Vegas, Harman ha mostrato il suo sistema chiamato eESS Safe and Sound, che collega gli altoparlanti di avvertimento per i pedoni direttamente al sistema audio. In questo modo si viene a creare una sorta di stereo diffuso, che può essere utilizzato anche come fonte di musica per l’esterno.

Fra le aziende che stanno pensando modi diversi di conformarsi alle norme americane dedicate a rendere rumorose le auto elettriche vi è, ovviamente, anche Tesla. Su Twitter, al solito, Elon Musk ha rivelato che presto le sue automobili “parleranno con le persone”. Ma ha anche aggiunto che i conducenti potranno addirittura far ricreare alle proprie Model S o Model 3 rumori poco eleganti, come ad esempio quello delle flatulenze.

Si tratta molto probabilmente di una battuta per richiamare un po’ di attenzione, ma intanto nel video postato su Twitter da Musk si osserva una Tesla che rilancia all’esterno un messaggio preregistrato ai pedoni. Forse le Tesla potranno anche funzionare da altoparlante per i conducenti, che potranno trasmettere via microfono la propria voce per avvisare le persone all’esterno.

Ultima modifica: 14 gennaio 2020