Le gomme del futuro

803 0
803 0

Senza aria, antiforatura, gomme di ultima generazione realizzate con materiali innovativi che riducono l’impatto acustico delle auto e quelle, addirittura, progettate per le auto volanti. Quali sono i modelli di pneumatici più innovativi che si stanno affacciando sul mercato? Ecco tre esempi.

Le gomme del futuro senza aria e antiforatura

Uno pneumatico senza aria e, quindi, impossibile da forare. Si chiama Uptis ed è l’acronimo di “sistema unico di pneumatico antiforatura”. È stato studiato e realizzato da Michelin. La peculiarità di questo nuovo pneumatico è quella di essere senza aria e, proprio per questo, impossibile da rompere, anche in condizioni estreme. La mancanza di aria, inoltre, permette di evitare il controllo della pressione delle gomme – che ora va eseguita in maniera periodica – e il rischio di improvvise sostituzioni, magari in situazioni di pericolo e scarsa visibilità. I nuovi Uptis saranno costruiti con un materiale composito che sostiene la massa del veicolo, con una deformazione programmata in presenza di irregolarità del fondo stradale. Data di uscita prevista? 2024.

Turanza QuietTrack, la gomma del futuro è silenziosa

Turanza QuietTrack è il nuovo tipo di pneumatico progettato dalla giapponese Bridgestone e destinato principalmente alle auto elettriche – ma che può essere montato su tutte le autovetture – che riduce il rumore dei veicoli grazie a una forma di battistrada completamente ridisegnata e innovativa. Il segreto di questi nuovi pneumatici è infatti nella trama della gomma, disegnata per evitare che si formino all’interno degli incanalamenti per l’aria, che sono i principali responsabili del rumore che fanno le auto mentre procedono sulla strada.

Goodyear Aero, la gomma del futuro per le auto volanti

Se parliamo di pneumatici del futuro non possiamo non chiamare in causa le Goodyear Aero, progettate, addirittura, per le auto volanti. Si tratta, è evidente, ancora di un concept che, nelle idee della casa di produzione americana, dovrebbe agire come trasmissione per trasferire e assorbire le forze dalla e alla strada. Gli pneumatici Aero dovrebbero funzionare sfruttando la forza magnetica per fornire propulsione senza creare attrito.

Ultima modifica: 7 agosto 2019

In questo articolo