Le auto sportive a benzina spariranno dalle strade: lo dice il capo di Audi Sport

170 0
170 0

Nel prossimo futuro le vetture sportive ad alte prestazioni alimentate a benzina si potranno vedere solo in pista o sui tracciati da rally. È questa la profezia lanciata da Chris Reinke, numero uno di Audi Sport customer racing, il quale prevede appunto che l’attuale tendenza allo sviluppo di veicoli a zero emissioni porterà a far diventare le supersportive con motori a combustione dei prodotti di nicchia, banditi dalle strade pubbliche.

Reinke, nel suo ragionamento, fa l’esempio delle barche a vela, che un tempo venivano usate per trasportare le merci attraverso gli oceani e che oggi sono diventate invece dei mezzi ricreativi (per chi se lo può permettere). La stessa cosa accadrà, secondo Reinke, anche alle auto a motore tradizionale.

Per gli spostamenti quotidiani avremo a disposizione solo mezzi elettrici. Si tratta di un cambiamento che non avverrà certo in un batter d’occhio, ma la tendenza di molte case automobilistiche, così come le politiche che stanno portando avanti diversi governi nel mondo (pensiamo alla Norvegia, all’Olanda o alla Cina, solo per fare qualche esempio), sembrano dare ragione a Chris Reinke e dimostrano che un processo in questo senso, anche se ancora lungo, è già in atto.

Ultima modifica: 17 settembre 2019