Le auto elettriche GM le farà Al Oppenheiser, l’uomo Camaro

480 0
480 0

Nella sua operazione di ristrutturazione, General Motors si sta concentrando sulla realizzazione di una nuova generazione di auto elettriche. L’azienda americana ha deciso di assegnare il ruolo di guida per questo cambiamento a Al Oppenheiser, l’uomo che ha diretto per 13 anni lo sviluppo della Chevrolet Camaro.

Leggi anche: Tesla potrebbe comprare gli stabilimenti che GM chiuderà

Oppenheiser svolge dal 2005 il ruolo di Chief Engineer, ingegnere capo, nel gruppo di progettisti che hanno dato vita alla quinta (2007) e alla sesta (2016) generazione della iconica muscle car Chevrolet. Un’esperienza che in GM hanno valutato in maniera positiva, grazie alla quale Al Oppenheiser ha potuto guadagnarsi la fiducia dei vertici del gruppo, conquistando lo scettro di leader di una conversione produttiva molto importante.

Il compito neo eletto leader sarà dunque quello di coordinare il nuovo gruppo di lavoro incaricato di costruire da zero una nuova gamma di auto elettrificate. Non un solo modello, dunque, ma un ventaglio di proposte dai generi più disparati. Fra l’altro General Motors non ha nemmeno escluso che si possa vedere nel prossimo futuro anche un esemplare elettrico ad alte prestazioni, che si ispiri magari per stile all’iconica Camaro.

Leggi anche: eCOPO Camaro: la drag racer elettrica di Chevrolet

Ultima modifica: 11 dicembre 2018