Lamborghini Super Trofeo Europa all’esame dell’università del Motorsport a Spa

360 0
360 0

Appuntamento con la storia per il Lamborghini Super Trofeo Europa, che approda su uno dei tracciati in assoluto più ricchi di fascino per affrontare questa settimana (28/30 luglio) il quarto dei sei doppi round della stagione.

Sugli oltre sette chilometri del circuito di Spa-Francorchamps, che nello stesso weekend ospita la prestigiosa 24 Ore riservata alle vetture Gran Turismo, il monomarca della Casa di Sant’Agata Bolognese vi è ininterrottamente presente fin dalla prima edizione del 2009. Con uno schieramento di 37 nuove Huracán Super Trofeo EVO2, la serie continentale arriva in Belgio prima della pausa estiva che precederà la volata conclusiva di Barcellona e Portimão (dove si svolgeranno anche le finali 2022)

Davanti a tutti nella Pro ci sono Loris Spinelli e Max Weering, che a inizio luglio hanno stabilito a Misano il record di sei vittorie consecutive su sei gare. Un ritmo straordinario, condito anche da cinque pole position, che ha consentito all’equipaggio del team Bonaldi Motorsport di portare a 38 i punti di vantaggio nei confronti del giovane Amaury Bonduel. Quest’ultimo, dopo avere conquistato un terzo e due secondi posti, sulla sua pista di casa cercherà con la BDR Competition di rompere il ghiaccio inseguendo il suo primo successo di quest’anno.

Stesso discorso per Jean-Luc D’Auria e Stéphane Tribaudini (VSR), finora tre volte sul podio, così come Marzio Moretti e Milan Teekens (Target Racing) e Manuel Bejarano (Imperiale Racing). Il team Leipert Motorsport affiderà una vettura a David-Mihai Serban. Pierre-Louis Chovet e Johan Boris Scheier si alterneranno invece al volante di una Lamborghini della Arkadia Racing. Al via nella stessa classe anche Filippo Berto e Alessandro Tarabini (Oregon Team), Rodrigo Testa De Sousa (Rexal FFF Racing Team), mentre è atteso il debutto con la HBR Motorsport degli olandesi Benjamin e Robert Van den Berg.

Nella Pro-Am, Massimo Ciglia e Lewis Williamson sono reduci dalla seconda vittoria ottenuta a Misano, giunta a conferma di un’ottima prima parte di stagione. Il binomio dell’Oregon Team è andato fino ad ora sempre a podio, centrando un altro successo al Paul Ricard, tre secondi ed un terzo piazzamento. Punti importanti, quelli da loro conquistati, che li pongono in testa alla classifica con 11 punti in più nei confronti di Oscar Lee e Dan Wells (Rexal FFF Racing Team), autori di una vittoria in Francia.

A 22 lunghezze dalla leadership seguono Dmitry Gvazava e Milan Petelet (Target Racing), che nel round d’apertura di Imola si sono divisi i successi con Emanuel Colombini ed Emanuele Zonzini (VSR). Bronislav Formanek si alternerà nuovamente su una Lamborghini della Micanek Motorsport con il più esperto Karol Basz, assieme al quale ha centrato la sua prima vittoria a Misano. Bonaldi Motorport affiderà una Huracán Super Trofeo EVO2 a Martin Kodrić e Sandro Mur, mentre su una seconda ci saliranno Paolo Biglieri e Pietro Perolini. Una vettura per il Lamborghini Roma Team, con l’equipaggio formato da Damian Ciosek e Magnus Gustavsen. Due Lamborghini infine per Leipert Motorsport, che punterà su Jean-Francois Brunot e Kerong Li e l’altro binomio composto da Brendon Leitch e Gerhard Watzinger.

Con la doppietta di Misano, un’altra vittoria ottenuta al Paul Ricard e ancora due secondi posti, Andrzej Lewandowski guida la classe Am. Il polacco del team VSR ha solamente sei lunghezze di vantaggio su Gabriel Rindone, che a sua volta ha messo a segno tre successi (inclusi i due ottenuti nel primo round di Imola) con il team Leipert Motorsport.

Più indietro di 15 punti, segue il francese Stéphan Guerin, quattro volte sul podio con i colori dell’Arkadia Racing e in cerca della sua prima vittoria. Stesso obiettivo per Claude-Yves Gosselin, a Misano autore di un terzo posto con la vettura del Rexal FFF Racing Team che in Belgio tornerà a dividere con Marc Rostan. Il Boutsen Racing affronterà la tappa di casa con Pierre Feligioni ed Elie Dubelly. In pista anche Oliver Freymuth (AKF Motorsport), Antonios Vossos (Target Racing) e Jurgen Krebs, che guiderà un’altra Huracán Super Trofeo EVO2 del team Leipert Motorsport.

Nella Lamborghini Cup, protagonista assoluto nei primi tre round della stagione è stato Gerard van der Horst. L’olandese ha conquistato una doppietta a Misano ed ha ottenuto in tutto tre vittorie. Una in più rispetto a quelle conquistate con Rexal FFF Racing Team da Donovan (assente a Misano e al suo rientro a Spa) e Luciano Privitelio, quest’ultimo secondo in classifica con un gap di 27 punti.

A sole otto lunghezze segue François Grimm, che in Belgio cercherà di tenere alti i colori del team Boutsen Racing assieme all’equipaggio formato da Regis Rego De Sebes e Daniel Waszcinski. Una vittoria a Imola per Hans Fabri, adesso quinto in campionato con Imperiale Racing. Al via sulla loro pista di casa anche i fratelli Benoît e François Semoulin (Semspeed). Il team Micanek Motorsport affiderà una vettura a Kurt Wagner, mentre il messicano Alfredo Hernandez Ortega scenderà in pista con la BDR Competition. Con Rexal FFF Racing Team rientra infine Kumar Prabakaran, che dopo un’apparizione a Imola aveva saltato le due tappe di Paul Ricard e Misano.

A Spa le due sessioni di prove libere della durata di un’ora ciascuna si svolgeranno giovedì. Venerdì, a partire dalle 9, sono in programma i due turni di qualifica di 20 minuti, mentre la prima delle due gare di 50 minuti scatterà alle 14.50. Sabato alle 12.40 prenderà il via Gara 2, che precederà la partenza della 24 Ore di Spa. Entrambe le gare del Lamborghini Super Trofeo Europa verranno trasmesse in live streaming sul canale YouTube di Lamborghini Squadra Corse. Gara 1 verrà inoltre proposta in diretta tv su Sky Sport Arena, mentre Gara 2 sarà trasmessa sempre in diretta su Sky Sport Action.

Lamborghini Super Trofeo Europa – Calendario 2022

Round 1: Imola (Italia), 1-3 aprile
Round 2: Le Castellet (Francia), 3-5 giugno
Round 3: Misano (Italia), 1-3 luglio
Round 4: Spa-Francorchamps (Belgio) 29-30 luglio
Round 5: Barcellona (Spagna) 30 settembre-2 ottobre
Round 6: Portimão (Portogallo), 3-4 novembre

Finals 2022: Portimão (Portogallo), 5-6 novembre

Ultima modifica: 26 luglio 2022

In questo articolo