Lamborghini: la prima ibrida sarà un’edizione speciale con motore V12

352 0
352 0

Siamo in attesa di scoprire come sarà il primo veicolo ibrido firmato Lamborghini, al debutto al prossimo Salone di Francoforte (12 – 22 settembre 2019). Ma, in un’intervista a Motoring, Federico Foschini, Chief Commercial Officier del marchio del Toro, ha rivelato qualche anticipazione sul progetto a cui stanno lavorando in azienda, nome in codice LB48H.

Leggi anche: Lamborghini pensa a una hypercar in edizione limitata

Un omaggio all’anno di fondazione Lamborghini

Il dirigente non è entrato nei dettagli, ma ha confermato il fatto che si tratterà di un’edizione limitata, sulla scia di Centenario, Veneno e Reventon. Ne saranno infatti realizzati solo 63 esemplari, un numero simbolico che richiama l’anno di fondazione di Lamborghini, il 1963.

Simile al concept Terzo Millennio, ma ibrido

La LB48H, sempre secondo Foschini, prenderà in prestito svariate soluzioni dal concept Terzo Millennio: un’indicazione che ci permette di poter cominciare a immaginare come sarà esteticamente la nuova supercar.

Inedito sarà però certamente il powertrain, che sarà ibrido con un motore elettrico destinato a muovere le ruote anteriori e un propulsore V12 da 6,5 litri dedicato alle ruote posteriori. Il risultato è chiaramente un veicolo a trazione integrale, dotato di una potenza non ancora nota ma di sicuro molto elevata (probabilmente oltre 800 cavalli).

Ultima modifica: 19 febbraio 2019