Lamborghini Huracan Tecnica, che legame ha col volo acrobatico? | VIDEO

481 0
481 0

Lamborghini Huracan Tecnica, che legame ha col volo acrobatico? Ce lo racconta lo specialista Dario Costa.

Un aviatore di questo genere affronta il cielo per vivere un tipo particolare di libertà: è una libertà in cui gli orizzonti non hanno limiti, in cui è lui a scegliere la propria destinazione e il modo in cui raggiungerla. Diventa un tutt’uno con il proprio mezzo, manovrandolo, esplorando le potenzialità della tecnologia che lo circonda e mettendo al contempo alla prova le sue stesse capacità.

Il pilota da corsa e acrobatico campione d’Italia, Dario Costa, descrive il volo come la massima espressione del divertimento, in cui si assapora tutta la propria istintività in un contesto molto diverso da quello del nostro vivere quotidiano. È una scelta, è lui a prendere le decisioni. È il massimo dell’evasione, qualcosa che ogni essere umano desidera sperimentare prima o poi nella vita.

Un bolide vero

Huracan tecnica è il ponte d’unione tra l’estrema STO e il resto della gamma. trazione posteriore, come la Super Trofeo Omologata, privilegiando la sublimazione della guida sportiva. Con ruote posteriori sterzanti per essere precisa.

Il motore è quello della STO, il V10 aspirato di 5.2 litri portato a 640 cavalli di potenza e 565 Nm di coppia, scaricati sul retrotreno: l’accelerazione da 0 a 100 km/hsi completa in 3,2 secondi. Da ferma arriva a 200 orari in 9,1 secondi.

Ultima modifica: 9 giugno 2022

In questo articolo