Lamborghini vince il titolo GT Open e centra una doppietta nello ADAC GT Masters

527 0
527 0

Tori da corsa. Poker Lamborghini nell’International GT Open. A conquistare il quarto titolo su sei edizioni consecutive del campionato continentale, sono stati i due GT3 Junior driver Michele Beretta e Frederik Schandorff, che si sono laureati campioni in occasione del settimo e conclusivo appuntamento di Barcellona.

GT Open – Vincenzo Sospiri Racing

Sul circuito di Montmeló, l’equipaggio del team Vincenzo Sospiri Racing vi giungeva con 130 punti al netto degli scarti; 22 in più rispetto a quelli dello spagnolo Andy Soucek (Porsche). Un margine di vantaggio costruito grazie alle quattro vittorie ottenute a Paul Ricard, Spa-Francorchamps, Hungaroring e Red Bull Ring, a cui vanno aggiunti anche tre secondi e due terzi piazzamenti.

A Barcellona è quindi bastato il sesto posto assoluto conquistato nella prima gara di sabato con la Lamborghini Huracán GT3 Evo n.63 per dare a Beretta e Schandorff la certezza matematica del titolo. Da segnalare anche il terzo posto da loro ottenuto in Gara 2, mentre Baptiste Moulin e Yuki Nemoto, con la Lamborghini Huracán GT3 Evo n.19 del Vincenzo Sospiri Racing, erano saliti sul podio in Gara 1.

Beretta, 27enne milanese, con la Lamborghini nel 2017 si era già laureato assieme a Alex Frassineti campione italiano Gran Turismo della Super GT3 Pro. Il danese Schandorff, classe ’96, due anni fa ha conquistato il titolo Pro del Lamborghini Super Trofeo Middle East, vincendo a fine stagione le World Finals riservate alle vetture della Casa di Sant’Agata Bolognese svoltesi sul circuito di Jerez de la Frontera.

Nell’International GT Open, Lamborghini aveva già conquistato il titolo Piloti nel 2016, 2017 e 2019. Sempre nel 2017 e nel 2018 aveva vinto anche il titolo Team con Imperiale Racing e due anni fa con Emil Frey Racing.

ADAC GT Masters a Hockenheim

Nel fine settimana che si è appena concluso, Lamborghini ha anche festeggiato a Hockenheim una doppia affermazione nell’ADAC GT Masters. In Gara 1 a conquistare un successo che mancava ormai da due anni, sono stati i factory driver Mirko Bortolotti e Marco Mapelli, che hanno dominato dall’inizio con la Lamborghini Huracán GT3 Evo n.63 del GRT Grasser Racing Team, dopo che il primo dei due ha conquistato anche la pole nel primo turno di qualifica. Ad avviarsi dalla pole nella seconda gara sono stati i loro compagni di squadra Rolf Ineichen e l’altro pilota ufficiale Franck Perera, con la Lamborghini Huracán GT3 Evo n.19 autore del miglior tempo al termine della seconda sessione di prove ufficiali, rimanendo saldamente in testa fino all’arrivo nonostante una doppia safety car iniziale.

Il settimo e ultimo appuntamento dell’ADAC GT Masters si svolgerà tra due settimane, il 6 e 7 novembre, sulla pista del Nürburgring.

Leggi ora: Lamborghini, nuovo record di vendite

Ultima modifica: 25 ottobre 2021

In questo articolo