La prossima Mini Countryman sarà costruita internamente da BMW

222 0
222 0

Fino ad oggi, a partire dal 2016, la Mini Countryman è sempre stata costruita presso l’impianto olandese della società VDL Nedcar. Non sarà più così: BMW ha infatti deciso di interrompere la collaborazione con l’azienda olandese a causa delle difficoltà logistiche insorte con la pandemia di Coronavirus, scegliendo di internalizzare completamente lo sviluppo e la fabbricazione della prossima generazione di Mini Countryman.

Leggi anche: Mini Countryman 2021, la prova su strada e in fuoristrada | VIDEO

“Questa decisione delude noi e i nostri dipendenti in VDL Nedcar”, così ha dichiarato Willem van der Leegte, amministratore delegato della società vittima del cambio di programma BMW. “Abbiamo fatto tutto ciò che era in nostro potere per legare sempre più BMW a noi”, ha aggiunto van der Leegte.

Lo stabilimento di VDL Necar, nei Paesi Bassi, ha una capacità di produzione di oltre 200mila auto all’anno su due turni e, da quando è stato inaugurato nel 1967, ha lavorato per conto di svariati marchi, da Volvo a Mitsubishi, passando per Smart e appunto anche BMW Mini.

Ultima modifica: 16 ottobre 2020