Koenigsegg pensa a una nuova gamma di supercar a zero emissioni

461 0
461 0

Dopo aver annunciato una joint venture con NEVS, la società di proprietà cinese che ha ridato vita alla Saab, Koenigsegg passa all’azione per provare ad ampliare il proprio catalogo di veicoli, al momento limitato ed estremamente costoso.

Intervistato da Top Gear, infatti, il patron della casa svedese Christian von Koenigsegg ha svelato che nel prossimo futuro vedremo una nuova supercar un po’ più economica, destinata ad aiutare l’azienda ad aumentare i volumi di vendita, che attualmente si attestano intorno ai 20 veicoli all’anno.

“Pensiamo di realizzare una supercar personalizzata ed esclusiva” dice Koenigsegg “a un prezzo leggermente più basso, così da poter far crescere i volumi a centinaia di pezzi all’anno”. Il punto è che quel “prezzo leggermente più basso” sarebbe 1 milione di euro: Koenigsegg vuole sì diventare più popolare, ma non troppo.

La joint venture con NEVS potrà portare aiuto a Koenigsegg, in termini di velocità di produzione e soprattutto con lo sviluppo di powertrain a zero emissioni, altro punto fondamentale della svolta del marchio svedese.

“Il nostro obiettivo è che questa nuova vettura sia completamente a zero emissioni” ha spiegato il numero uno dell’azienda. L’idea è di utilizzare la tecnologia Freevalve (brevetto Koenigsegg: motori che fanno a meno delle camme e che permettono di usare qualsiasi tipo di combustibile) unita a motori elettrici, così da avere sistemi ibridi performanti e senza emissioni di CO2.

“Con la tecnologia Freevalve siamo in grado di avviare il motore a freddo con alcool puro anche a temperature di -30 gradi. L’obiettivo è di dimostrare al mondo che anche un motore a combustione può essere completamente a zero emissioni”.

Ultima modifica: 6 febbraio 2019