Kia supera le 250 mila vetture vendute nel primo semestre 2017

778 0
778 0

E’ stato un primo semestre da record per Kia, che ha superato per la prima volta nella sua storia le 250 mila vetture vendute. La crescita dei modelli ibridi ed elettrici è stata un fattore chiave per questo dato. Nei primi sei mesi del 2017 sono state vendute 251.472 unità. L’aumento è del 9,8%, la quota mercato è passata da 2,8% a 3%.

“Le nostre vendite nel periodo sono state spinte dal successo dei modelli presentati negli ultimi mesi e dall’allargamento della gamma di vetture eco-friendly”, ha detto Michael Cole, Chief Operating Officer di Kia Europe. “Il contributo alle vendite  dei modelli ibridi ed elettrici è salito al 7,5% del totale contro l’1% dello stesso periodo dell’anno scorso”.

Il secondo trimestre del 2017 a sua volta ha fatto segnare un altro primato con vendite per 126.485 unità, il valore più alto di sempre per un trimestre, corrispondente a un +6,3% rispetto allo stesso periodo del 2016 nel quale le vendite erano state di 118.985 unità. Quest’anno entrambi i trimestri hanno fatto segnare risultati record e nel periodo gennaio-marzo 2017 le vendite in Europa sono state 124.987.

Pensiamo che questo trend sia destinato a proseguire man mano che crescerà l’offerta di nostri modelli con propulsioni alternative e si allargherà la platea di clienti orientati a questa tipologia di vetture”, continua Cole.

Il settore dove la crescita di Kia è stata più spettacolare è quello dei modelli ibridi ed elettrici. Dall’inizio del 2017 le vendite del crossover ibrido Niro hanno raggiunto quota 16.002. Il quinto più venduto di tutta la gamma Kia dopo Picanto, Rio, Sportage e cee’d.

Complessivamente le Kia ibride ed elettriche hanno totalizzato 18.804 unità vendute nel primo semestre 2017. Oltre alla Niro bisogna considerare la Optima Plug-in Hybrid berlina (428 unità) e la Soul EV (2.272 unità). Le due compatte di nuova generazione Rio e Picanto, lanciate all’inizio di quest’anno, hanno fatto registrare vendite superiori rispetto ai corrispondenti modelli precedenti.

 

Ultima modifica: 26 luglio 2017