Jenson Button: dalla Formula 1 alla serie Extreme E

298 0
298 0

La Extreme E, la nuovissima serie del motorsport dedicata ai SUV elettrici, ha conquistato un altro importante ex protagonista della Formula 1. Proprio come è successo a Lewis Hamilton (ne avevamo parlato in questo articolo), anche Jenson Button si è appassionato al nuovissimo campionato elettrico. Il pilota britannico, che fra l’altro ha da poco annunciato un suo ritorno in Williams F1 come consulente, ha deciso di fondare un proprio team chiamato JBXE per partecipare appunto alle gare della Extreme E.

Leggi anche: Vuoi comprare la McLaren P1 di Jenson Button? A lui non serve

Jenson Button non avrà solo il ruolo di fondatore e proprietario, ma farà anche da pilota. Si tratta dunque di una doppia rivoluzione per Button. Non solo passa all’elettrico, ma anche alle competizione off-road (la Extreme E è appunto una serie per SUV elettrici fuoristrada). Ricordiamo che la maggior parte della carriera di Button è stata in pista, ma il pilota britannico ha comunque sempre avuto una passione per le corse fuoristrada, cimentandosi anche nella Mint 400 enella Baja 1000.

L’approdo di Button alla Extreme E è stato così accolto da Alejandro Agag, fondatore e CEO della serie elettrica: “Sono entusiasta di poter dare il benvenuto a un altro nome importante nel mondo del motorsporto: Jenson Button. È uno dei piloti più famosi, ed Extreme E gli darà l’opportunità di vivere una delle sue passioni, di poter competere ai massimi livelli nelle corse fuoristrada”.

Extreme E conta ora ben 10 grandi campioni del motorsport mondiale. Ci sono stelle della Formula 1 come il già citato Lewis Hamilton e Nico Rosberg, entrambi in qualità di proprietari di team. In gara ci saranno tre assi del mondo del rallycross: Johan Kristoffersson, Timmy Hansen e Mattias Ekström. Troveremo due campioni del mondo di rally, ossia Sébastien Loeb e Carlos Sainz, oltre a Kyle LeDuc, campionessa del mondo Pro-4, e Laia Sanz, anche lei numero uno del Women’s Trial World Champion.

Ultima modifica: 26 gennaio 2021