Jaguar e la nuova tecnologia per evitare i semafori rossi

734 0
734 0

Green Light Optimal Speed Advisory è un nuovo sistema sviluppato da Jaguar. La nuova tecnologia utilizza il Vehicle-to-Infrastructure (V2X) per connettere le auto ai semafori. In questo modo i guidatori possono evitare di rimanere bloccati nel traffico e, di conseguenza, si libera il flusso della viabilità nelle città.

Il sistema Green Light Optimal Speed Advisory consente alle auto di “dialogare” con i semafori e di informare il guidatore sulla velocità di guida da tenere nelle fasi di avvicinamento agli incroci stradali. La diffusione della tecnologia V2X eviterà ai guidatori di dover accelerare improvvisamente per non rimanere bloccati con il rosso. Di conseguenza migliorerà la qualità dell’aria grazie alle minori emissioni.

L’obiettivo di questa rivoluzionaria tecnologia è creare un flusso maggiormente scorrevole del traffico, con meno ritardi e meno stress per i pendolari dell’auto. La tecnologia è attualmente in sperimentazione su una Jaguar F-Pace. Il progetto di ricerca è da 20 milioni di sterline. F-PACE vanta già una vasta gamma di avanzate funzionalità di assistenza alla guida.

I tecnologici test di connessione stanno implementando le attuali funzioni di queste funzionalità attraverso l’incremento della linea visiva delle vetture, quando connesse tramite internet ad altri veicoli o a qualche infrastruttura. Jaguar Land Rover ha anche lavorato sulla riduzione della perdita di tempo da impiegare nella ricerca di un parcheggio, fornendo informazioni in tempo reale ai guidatori circa gli spazi disponibili. Inoltre, ha sviluppato il sistema Emergency Vehicle Warning per avvisare gli automobilisti dell’imminente arrivo di un mezzo dei vigili del fuoco, della polizia o di un’ambulanza.

Ultima modifica: 15 novembre 2018