Jaguar Land Rover perde la causa contro Ineos: il Grenadier si può fare

489 0
489 0

Jaguar Land Rover ha perso una causa giudiziaria contro Ineos per ottenere i diritti sulle forme del Defender, le stesse del nuovo fuoristrada Ineos Grenadier. Lo UK Intellectual Property Office (l’ufficio che si occupa delle proprietà intellettuali nel Regno Unito) e un tribunale di Londra hanno stabilito che le forme per le quali Jaguar Land Rover intendeva ottenere il marchio non sono abbastanza distintive.

Nonostante, dunque, la stessa Ineos abbia riconosciuto a suo tempo l’iconico Land Rover Defender come fonte di ispirazione per il suo Grenadier, i giudici inglesi hanno stabilito che non esiste una proprietà intellettuale o aziendale sulle linee del Defender, dando di conseguenza via libera alla produzione del Grenadier di Ineos.

Il nuovo fuoristrada avrebbe già dovuto cominciare a essere prodotto in un nuova fabbrica in Galles e in un impianto in Protogallo. Ma la società, di proprietà del miliardario inglese Jim Ratcliffe, ha cambiato i piani in corsa, entrando in trattativa con Daimler per acquistare la fabbrica Smart di Hambach, in Francia. Ad ogni modo, i primi esemplari di Ineos Grenadier, che saranno accessoriati con motori 6 cilindri diesel da 3 litri di provenienza BMW, verranno lanciati sul mercato tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

Ultima modifica: 5 agosto 2020