Hurry! lancia il nuovo portale di aste online Hurry for Dealers!

272 0
272 0

Hurry!, azienda italiana operativa nel settore dell’ecommerce auto e moto, ha presentato Hurry for Dealers!, piattaforma di aste online rivolta a concessionari e operatori del settore raggiungibile all’indirizzo www.hurryfordealers.com, nata agli inizi del 2018 in collaborazione con ALD Automotive.

Hurry!, che dal 2014 a oggi si è trasformata da startup di successo a giovane realtà in forte crescita, per la prima volta si affaccia sul mercato B2B mantenendo con chiara coerenza la sua mission originaria: rivoluzionare la mobilità delle persone, offrendo soluzioni di utilizzo dei veicoli sempre più semplici, convenienti e sostenibili.

Così come Hurry! assicura vantaggi certi ai clienti privati attraverso la convenienza delle sue offerte di mobilità, Hurry for Dealers! si è posto l’obiettivo di supportare il business dei dealer. Lo fa mediante l’offerta di auto ex noleggio a lungo termine non ricondizionate con perizia tecnica Dekra allegata e ricondizionate di carrozzeria con il metodo Smart Repair, che consente di mettere subito in vendita le vetture acquistate senza doverle rimettere a nuovo.

Le parole di Simone Maria Furlan, direttore commerciale di Hurry!

“Anche la nuova formula Hurry for Dealers! segue i principi cardine di Hurry! e dunque costituisce una soluzione semplice e innovativa, con il diretto supporto di un team dedicato che cura le relazioni con i dealer in tutti gli aspetti, raccogliendo peraltro anche dagli operatori degli spunti per continuare il percorso di miglioramento e di crescita”.

Sul portale Hurry for Dealers!, accessibile anche da mobile, si trovano modelli di tutti i marchi provenienti dal noleggio a lungo termine di ALD Automotive. L’anzianità media delle vetture è di 36 mesi, il chilometraggio medio è pari a 65mila km, con il 58% delle auto che rientra nella fascia da 0 a 60mila km. Fino al 31 dicembre 2018, l’iscrizione alla piattaforma sarà gratuita mentre non è prevista alcuna commissione sull’acquisto.

Ultima modifica: 6 dicembre 2018