Honda riduce la produzione in Giappone per problemi di approvvigionamento

245 0
245 0

Honda si vede costretta a dover tagliare di circa il 30% la produzione nei suoi stabilimenti in Giappone a partire dal mese prossimo. Le cause sono le ormai solite note: problemi alla catena di approvvigionamento e difficoltà a livello logistico.

Nello specifico, due linee nello stabilimento di Suzuka taglieranno già questo mese la produzione di circa il 10% rispetto ai piani originari, per arrivare fino al 30% a partire da agosto. Anche lo stabilimento di assemblaggio a Tokyo, nella prefettura di Saitama, vedrà ridurre i volumi del 10% dal mese prossimo. Lo ha confermato Honda proprio in questi giorni, senza però specificare quali fossero le iniziali previsioni di produzione e senza nemmeno entrare nei dettagli riguardo alle cause di questo rallentamento.

Nonostante non ci siano dettagli, però, è abbastanza chiaro che si tratta di un rallentamento dovuto ai lunghi strascichi dei blocchi dovuti alla pandemia di Covid-19 e alla carenza globale di semiconduttori, entrambe cause che hanno dato non poco filo da torcere all’industria automobilistica.

Ultima modifica: 22 luglio 2022