Hertz e Touring, ecco le preferenze di viaggio degli italiani per il Natale

220 0
220 0

Il 65% degli italiani aderenti alla community Touring partirà per le vacanze natalizie e sceglierà prevalentemente l’Italia come meta (64%, in lieve calo rispetto all’anno scorso). È quanto emerge da un’indagine del Centro Studi Tci, in partnership con Hertz Italia, sulle intenzioni di viaggio della community Touring, composta da 310mila persone.

In Italia le regioni preferite saranno Trentino-Alto Adige, scelta dal 23% dei rispondenti, Lombardia 11%, Veneto e Toscana con il 9%.

Per quanto riguarda l’estero (36%), le principali mete saranno quelle del Vecchio Continente con Spagna 23% (percentuale riferita al totale dei Paesi europei), Francia 17% (in calo rispetto al 2018), Austria 12% e Regno Unito 7%.

Le città e i luoghi d’arte sono le destinazioni preferite (42% in crescita rispetto all’anno scorso), seguite dalle località montane (30%) che presentano invece un trend in calo.

L’hotel è la sistemazione più gettonata (48%, anche se in diminuzione), mentre al secondo posto si posiziona la ricettività extralberghiera (20%) che recupera alcuni punti rispetto al 2018 e al terzo la casa di parenti e amici o la seconda casa di proprietà (19%). Nel 66% dei casi (in deciso aumento) si partirà con la famiglia e nel 17% con il gruppo allargato di famiglia e amici.

Secondo l’indagine del Touring Club Italiano il periodo scelto per partire è Capodanno (47%) e in seconda battuta Natale (29%): la vacanza media durerà 6 giorni. Il mezzo di trasporto preferito sarà l’auto (48%), seguita dall’aereo (30%). Il 12% della community Touring poi avrà l’esigenza di noleggiare un veicolo.

In occasione del prossimo viaggio il 33% (possibili più risposte) dei rispondenti dichiara che farà visite guidate o escursioni, il 29% che parteciperà a mostre, concerti o eventi, il 28% che acquisterà card turistiche per il trasporto pubblico locale e per accedere a scontistiche.

Qual è il senso della vacanza?

Per le festività natalizie 2019 le motivazioni della partenza sono legate al desiderio di staccare la spina ma anche di imparare e conoscere qualcosa di nuovo (entrambe 26%) e di ritrovare tempo per la famiglia (23%).

Ultima modifica: 3 dicembre 2019