GT Open, quarto successo Lamborghini con Grenier-Siedler a Spa

356 0
356 0

Poker dei Tori di Sant’Agata Bolognese al GT Open. Lamborghini si conferma al vertice nell’International GT Open, centrando il quarto successo stagionale a Spa-Francorchamps, grazie a Mikaël Grenier e Norbert Siedler, già vincitori al Paul Ricard e Hockenheim. L’equipaggio dell’Emil Frey Racing è andato a segno sabato, nella prima delle due gare che si sono disputate sul circuito belga, terzo dei sette appuntamenti del campionato.

GT Open: quarto successo Lamborghini con Grenier-Siedler a Spa

Avviatosi dalla prima fila, Grenier ha conservato la seconda posizione fino ai pit-stop. Il resto lo ha fatto Siedler, che ne ha sostituito il compagno nella seconda parte di gara. Mantenendo alti ritmo e concentrazione anche quando si è scatenato un acquazzone negli ultimi minuti di gara.

Nella Pro-Am rientro e successo del team Imperiale Racing, con Adrian Amstutz e Patrick Kujala. Arrivati quinti assoluti su un’altra vettura della Casa di Sant’Agata Bolognese. Kang Ling e Frederik Schandorff hanno agguantato il terzo posto di categoria con una Lamborghini del Vincenzo Sospiri Racing.

Podio tra i Pro in Gara 2 per Nicola De Marco e Nicolas Pohler, terzi di classe e quarti assoluti al volante di una Huracán GT3 del Lazarus Racing. Ancora bene Amstutz e Kujala, terzi tra i Pro-Am. Grenier e Siedler, costretti a scontare anche l’handicap tempo per la vittoria ottenuta il giorno prima, hanno terminato noni e sesti della Pro.

Punti importanti per Altoè e Costa

Per Giacomo Altoè e Albert Costa è invece arrivato un miglior quarto piazzamento in Gara 1 ed altri punti importanti. Che adesso li collocano secondi nella classifica generale.

Il prossimo appuntamento dell’International GT Open si disputerà sul circuito austriaco del Red Bull Ring nel fine settimana del 13 e 14 luglio. Altro giro di giostra.

Ultima modifica: 9 giugno 2019

In questo articolo