Ford registra il nome ‘Splash’, di nuovo

558 0
558 0

Ford ha depositato presso lo United States Patent and Trademark Office (USPTO) il marchio ‘Splash’, un nome non certo nuovo per l’Ovale Blu.

Splash è stato infatti il nome di una speciale versione del pick-up Ford Ranger nei primi anni Novanta, e il fatto che l’azienda americana lo abbia registrato nuovamente potrebbe suggerire un possibile ritorno in forma moderna di quella variante poco conosciuta, ma iconica.

La domanda di registrazione all’ufficio brevetti statunitense copre “veicoli a motore, ovvero automobili, pick-up, veicoli elettrici, SUV, fuoristrada e le loro parti strutturali”. Non solo: nel documento si legge anche che il nome Splash può essere destinato a “pacchetti di equipaggiamento composti da ruote, parti del corpo esterno e sedili”. Questa ultima formula richiama chiaramente il Ford Ranger Splash degli anni Novanta, che era appunto contraddistinto da dettagli estetici diversi rispetto alla variante base.

Leggi anche: Ford Maverick: è arrivato il nuovo pick-up compatto

Questa registrazione non è ovviamente sinonimo di sicura genesi di un nuovo veicolo. Come sappiamo, infatti, le case automobilistiche depositano spesso nomi e marchi per un possibile utilizzo futuro, senza però avere progetti o piani specifici a breve termine. Come spiega un portavoce di Ford, Dawn McKenzie, “Le domande di marchio hanno lo scopo di proteggere nuove nomi, design o simboli, ma non sono necessariamente un’indicazione di nuovi piani aziendali o di prodotto”.

Ultima modifica: 18 giugno 2021