Ford propone il sistema di mantenimento della corsia… anche a letto

280 0
280 0

I sistemi tecnologici sempre in aggiornamento dedicati alla sicurezza e al comfort in auto possono essere talvolta d’ispirazione per risolvere anche altre situazioni quotidiane. Prendiamo l’esempio di Ford, che ha presentato il cosiddetto Lane Keeping Bed, una soluzione che si ispira ai sistemi automatici di mantenimento di corsia (in Ford si chiama Lane Keeping Aid) dedicata però a rimettere al proprio posto coloro che hanno l’abitudine, dormendo, di invadere lo spazio del partner a letto.

Leggi anche: Ford testa la comunicazione tra pedoni e auto a guida autonoma

L’idea è semplice: se il Keeping Lane Aid è in grado di riconosce l’accidentale cambio di corsia e può sterzare in modo autonomo per riportare l’auto lungo la giusta traiettoria, allo stesso modo il Lane Keeping Bed si avvale di sensori di pressione per identificare quando uno dei partner si allontana dalla propria metà del letto, riportandolo delicatamente dove dovrebbe stare, con l’aiuto di un nastro trasportatore integrato.

Ecco come funziona:

Si tratta per ora solo di un prototipo, utile più forse a dimostrare le capacità tecnologiche dell’Ovale Blu: una trovata commerciale che fa parte delle cosiddette Interventions, ossia una serie di idee Ford che tentano di applicare le soluzioni nate per l’auto a situazioni di vita quotidiana. Nel video qui sotto, ad esempio, ecco il Noise-Cancelling Kennel, una cuccia per cani che cancella i rumori fastidiosi, ispirata all’Active Noise Control in dotazione alle auto dell’azienda americana.

 

Ultima modifica: 12 febbraio 2019