Ford performance vehicle al Gamescom, virtuale e reale insieme

495 0
495 0

Ford performance vehicle, l’incontro tra mondo reale e virtuale avverrà al Gamescom. Si tratta del più importante evento europeo dedicato all’universo computer e video gaming. Ford rivelerà un nuovo mezzo, pensato non solo per piloti ma anche per gli appassionati di gaming.

La principale kermesse europea dedicata all’universo computer e video gaming si terrà dal 21 al 25 agosto a Colonia, in Germania. E ospiterà, per la prima volta, il lancio di un nuovo veicolo. Mettendo al centro performance e fun to drive, non solo on the road ma anche sui circuiti virtuali. All’interno dei quali sarà presto protagonista insieme agli altri modelli di Ford Performance car.

Ford performance vehicle al Gamescom, virtuale e reale insieme

Presso lo stand Ford i visitatori potranno testare le proprie capacità di guida su otto postazioni da competizione. E sfidarsi con lo speciale simulatore di corse in 4D, realizzato appositamente per l’evento. Che offrirà un’esperienza di gioco tanto intensa da avvicinarsi alla reale experience di guida al volante di un performance vehicle.

Durante l’evento, inoltre, il migliore della giornata tra coloro che si cimenteranno nelle sfide al simulatore in 4D, potrà aggiudicarsi un viaggio in U.K. Per trascorrere una giornata con il team M-Sport Ford World Rally.

Ford performance vehicle nell’impero dei videogiochi

Con gli oltre 355.000 visitatori e 919 espositori, Gamescom rappresenta la piattaforma più importate per l’industria europea di videogame e computer. Nelle edizioni passate, Ford ha partecipato presentando una Focus RS con una speciale livrea dedicata al videogame Forza.

E, grazie all’impegno di cinque incredibili gamer, ha portato a termine una titanica impresa di 2 giorni. Entrando nel GUINNESS DEI PRIMATI con il record per la più lunga maratona di un gioco di corse. Ma anche dato l’opportunità ad alcuni fortunati di vincere un’esperienza di guida reale in pista al volante di una Focus RS, con le lezioni del pilota Ford, Harry Tincknell.

 

Ultima modifica: 10 agosto 2018

In questo articolo