Una Ford Mustang del ’68 con gli interni di una Ferrari

812 0
812 0

Revology è un costruttore di Orlando, Florida, specializzato nella realizzazione di repliche di storiche Ford Mustang. Uno dei suoi modelli più recenti è una fedele riproduzione di una Mustang del 1968 colorata con l’iconico verde Highland Green (lo stesso della Bullitt di Steve McQueen). All’interno c’è però anche un tocco di made in Italy: la pelle usata per l’abitacolo è infatti la stessa usata da Ferrari.

Costruita per un cliente giapponese, la Mustang del ’68 di Revology ricalca perfettamente a livello estetico le forme e lo stile dell’originale. Qualche tocco di modernità si può scovare in alcuni particolari, come ad esempio la trasmissione automatica Ford 6R80 a sei marce (che è del 2005), che ha reso necessaria la costruzione di una consolle centrale ridisegnata. Anche il motore è aggiornato: sotto il cofano lavora infatti un Coyote V8 da 435 cavalli (un propulsore nato negli anni Novanta). Revology mette a disposizione anche una versione della Mustang con cambio manuale, sempre a sei marce, e motore V8 da 460 cavalli.

Tuttavia, il vero pezzo forte di questa Bullitt rivisitata risiede negli interni, dove spiccano i rivestimenti artigianali provenienti dall’Italia, realizzati in pelle marrone cuoio dalla stessa conceria che fornisce Ferrari. Si tratta di materiali di alta classe, che ricoprono quasi ogni parte dell’abitacolo, dalla consolle centrale al cruscotto, passando per i pannelli delle porte, il volante, il bagagliaio e ovviamente i sedili.

Per avere un esemplare di questa Mustang con pelle Ferrari occorre mettere da parte 180.680 dollari (circa 157mila euro) per la versione con cambio manuale. Quella con la trasmissione automatica costa invece 184.520 dollari (160mila euro).

Ultima modifica: 10 ottobre 2018

In questo articolo