Ford: licenziato il Product Manager per comportamenti inappropriati

304 0
304 0

Prakash Patel, Senior Product Manager di Ford, è stato licenziato dall’azienda, che lo accusa di cattiva condotta personale e comportamenti inappropriati.

La notizia arriva dai media americani, in particolare da Automotive News, che cita un’anonima fonte interna. Ford dal canto suo ha confermato, ma non ha aggiunto alcun dettaglio, nemmeno sul significato dell’espressione “inappropriate behavior” (comportamento inappropriato).

Leggi anche: Dieselgate: fermato Rupert Stadler, numero uno di Audi

Si tratta di un alto, ormai ex, dirigente dell’Ovale Blu. Nelle sue funzioni Patel era responsabile di oltre 1.200 impiegati e gestiva un budget da circa 500milioni di dollari.

La sua cacciata segue quella di Raj Nair dello scorso febbraio. Anche lui dirigente di primo livello, capo delle operazioni Ford per il Nord America, costretto alle dimissioni sempre per accuse di comportamenti inappropriati, mai chiariti nel dettaglio dall’Ovale Blu.

In molti leggono in queste azioni così drastiche la firma di Jim Hackett, nuovo amministratore delegato di Ford (da circa un anno) che da subito si è dichiarato impegnato nel creare un ambiente di lavoro migliore e più sano, anche in termini di benessere personale, andando a toccare anche posizioni di alto livello.

Leggi anche: Terremoto Ford: via Fields, Hackett è il nuovo a.d.

Ultima modifica: 7 agosto 2018