Una Ferrari 458 Italia per la polizia ceca: è il frutto di un sequestro

287 0
287 0

Vari corpi di polizia nel mondo hanno aggiunto al proprio parco auto delle supercar. A Dubai, negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Francia e anche in Italia, la polizia ha a disposizione una o più vetture super sportive dedicate ai più disparati compiti. Ora anche la polizia ceca ha la sua supercar: un modello di Ferrari 458 Italia. Di solito però i corpi di polizia acquistano le auto o raggiungono degli accordi speciali con le case automobilistiche. Nel caso della Repubblica Ceca, invece, la Ferrari formato pattuglia è il frutto di un sequestro.

Le autorità ceche, infatti, sono entrate in possesso di questa Ferrari 458 Italia dopo averla sequestrata: non si conoscono i dettagli che stanno dietro a tale sanzione, ma rimane il fatto curioso della scelta di inserire il veicolo nel parco macchine del corpo di polizia.

Alla Ferrari 458 Italia sono state ovviamente apportate diverse modifiche necessarie a trasformarla in un’auto di servizio. A partire dai colori esterni, ora in argento con accenti gialli e blu. Il veicolo è ora dotato di un sistema di telecamere, una radio e una pistola radar. La polizia ha speso 340 mila corone (più o meno 14 mila euro) per le modifiche e altre 130 mila corone (circa 5 mila euro) per verificarne il buon funzionamento, dato che il veicolo è rimasto fermo 10 anni dopo il suo sequestro.

La polizia ceca intende usare la sua nuova Ferrari 458 Italia per, dicono, tallonare i guidatori con il piede pesante. Non solo: la supercar del Cavallino verrà impiegata anche nella ricerca di veicoli rubati e in vari compiti di pattugliamento autostradale.

Ultima modifica: 26 luglio 2022