Ferrari 308 GTE, la prima elettrica col Cavallino all’asta in America

1453 0
1453 0

Il primo esemplare di Ferrari 100% elettrica al mondo è la 308 GTE che presto andrà all’asta negli Stati Uniti. Si tratta di una vettura basata su una 308 GTS del 1978. A renderla elettrica ci ha pensato Electric GT, una società californiana specializzata nel corvertire auto classiche in elettriche.

Una perdita di benzina aveva causato un incendio che aveva danneggiato irreparabilmente il V8 da 2.9 litri. Electric GT ha restaurato la 308 GTS dotandola di un motore elettrico e ribattezzandola 308 GTE. La supercar è dotata di tre motori elettrici in configurazione V8 che trasmette potenza attraverso un cambio a cinque rapporti di derivazione Porsche.

Le prestazioni sono superiori rispetto a quelle della 308 GTS. Sul piano del rumore e del canto del V8 Ferrari invece non ci sono paragoni. La 308 GTE ha 330 cavalli contro i 220 della GTS. La coppia istantanea fornita dai motori elettrici le consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h in cinque secondi. La velocità massima è di 290 km/h e la autonomia a piena carica di 130 miglia, ossia circa 210 km.

Oltre al nuovo motore, Electric GT ha operato un restyling completo della Ferrari danneggiata. Ha ricostruito il corpo vettura, dotandolo di sospensioni aggiornate e un impianto frenante da competizione. La carrozzeria è stata ridipinta, sono stati montati pneumatici da 18 pollici. Sul valore della vettura non ci sono dettagli in quanto una base non è ancora stata fissata dalla casa d’aste Barrett-Jackson’s.

Ultima modifica: 8 gennaio 2018