FCA, progetto pilota di carsharing e auto in abbonamento negli USA

303 0
303 0

FCA lancerà presto un progetto sperimentale negli Stati Uniti. In collaborazione con la startup Turo debutterà un servizio di carsharing pier to pier dedicato al marchio Jeep. Sostanzialmente, i clienti FCA potranno condividere la propria auto, la potranno affittare. La prossima settimana il progetto scatterà a Boston e coinvolgerà circa 100 proprietari.

Per tutte quelle persone che si chiedono: ‘è un’auto che fa per me’?“, ha detto Tim Kuniskis, capo di Jeep North America, ad Automotive News. “La vediamo come situazione per attrarre potenziali nuovi clienti e vendergli magari in seguito una Wrangler“. Allo stesso tempo, FCA ha stretto un accordo con Avis Budget Group per sviluppare un servizio di abbonamento per tre mesi.

Anche questo progetto pilota partirà la prossima settimana. Consentirà in pratica ai clienti Jeep di cambiare la propria vettura (per massimo 6 volte) sempre all’interno del Gruppo FCA pagando una tariffa fissa mensile. “Capiremo cosa funziona e cosa no. Cosa piace ai clienti e cosa no“, dice Kuniskis. “Infine decideremo se questo tipo di opzioni potranno essere proposte anche in concessionaria al momento della vendita“.

Questi due progetti rientrano nell’ottica di un cambiamento delle tradizionali forme di proprietà di un’automobile, verso formule più flessibili. Un modo per cercare di avvicinarsi anche a un pubblico più giovane. Per Kuniskis uno dei temi principali sarà determinare una tariffa di abbonamento appropriata.

Ultima modifica: 23 gennaio 2019