Esordio e vittoria nel British GT per la Lamborghini Huracan GT3 Evo

849 0
849 0

La perla di Sant’Agata Bolognese colpisce ancora. Lamborghini trionfa nel round inaugurale del British GT 2019. Jonny Cocker e Sam De Haan hanno conquistato la vittoria in Gara 2 sul circuito di Oulton Park: l’equipaggio del team Barwell Motorsport ha portato la nuova Huracán Gt3 Evo per la prima volta al successo in un campionato europeo.

Huracan GT3 EVO, la presentazione

Una vittoria costruita nelle fasi finali, con De Haan che al volante della Huracán Gt3 Evo n. 69 ha saputo sfruttare al meglio un periodo di neutralizzazione, avvicinandosi alla Mercedes di Richard Neary ed operando dopo il restart il sorpasso decisivo, quando mancavano solo dieci minuti allo scadere del tempo utile.

Chi ben comincia …

Ottimo inizio anche per l’altro equipaggio del team Barwell, composto dal Lamborghini Factory Driver Phil Keen e da Adam Balon, protagonisti di una Gara 1 tutta in rimonta conclusa in seconda posizione, con De Haan e Cocker quarti al traguardo.

Autore della pole nella seconda sessione di qualifica, in Gara 2 Keen si è avviato al comando prendendo subito un leggero vantaggio su tutti gli altri. Vantaggio completamente azzerato da una safety car iniziale che ha avuto l’effetto di ricompattare il gruppo. Ad influire sulla sua gara e quella del proprio compagno di squadra Balon, poi definitivamente quarti, è stato infine il tempo aggiuntivo di sette secondi da scontare nel corso del pit stop, impostogli dalla direzione gara.

Per la Lamborghini Huracán GT3 Evo quella di Oulton Park è stata la terza vittoria di quest’anno, dopo quelle messe a segno nella classe GTD alla 24 Ore di Daytona e alla 12 Ore di Sebring.

Ultima modifica: 23 aprile 2019

In questo articolo