L’eleganza senza tempo della Peugeot 301 compie 85 anni

393 0
393 0

Peugeot celebra gli 85 anni della 301, nonna della nuova 308 in arrivo sui mercati. Un’eleganza senza tempo per una vettura nasceva nel 1932. Periodo storico complicato da affrontare con la personalità di un’auto che divenne l’apripista della Serie 300. Con questo modello il marchio tornò a proporre una vettura di classe media con cilindrata attorno ad un litro e mezzo, un po’ com’è oggi la nuova 308.

Nella gamma del Leone, l’elegante 301 a ruote anteriori indipendenti si posizionava subito sopra la 201. La prima versione fu la 301 C. Venne prodotta tra il marzo 1932 e l’agosto 1933 come berlina, limousine, coupé, cabriolet e roadster. Riscosse subito un buon successo, con quasi 21 mila unità vendute nel giro di poco più di un anno di presenza sul mercato.

Grazie alla sua versatilità, fu in seguito proposta anche come Familiale (l’antesignana delle moderne station wagon) a più posti. Poi come veicolo commerciale e perfino come vero e proprio autocarro (301 T). Una duttilità che rappresentò un successo. Nel settembre del 1934 fu lanciata la 301 D, sicuramente la versione più originale. Fra le peculiarità, una carrozzeria arrotondata e profilata, con i fari anteriori molto ravvicinati tra loro al centro del muso.

Ultima modifica: 8 settembre 2017