DriveNow, il car sharing BMW evita le code al casello

239 0
239 0

DriveNow, il car sharing del Gruppo BMW, operativo a Milano con 500 auto BMW e MINI, a fronte del sempre crescente utilizzo da parte dell’utenza per spostamenti extra-urbani o per noleggi a forfait per una o più intere giornate, introduce a bordo di tutta la sua flotta la tecnologia Telepass.

DriveNow a Malpensa

Un servizio integrato nei sistemi dell’auto che permette agli utilizzatori DriveNow di entrare ed uscire dalle autostrade senza doversi fermare al casello attraverso le corsie gialle riservate. Il costo del pedaggio autostradale andrà ad aggiungersi a quello del pacchetto acquistato (orario o giornaliero) o della tariffa al minuto in base all’auto scelta (da 31 a 34 cent).

Car sharing - DriveNow_tree1

 Come funziona DriveNow

Introdotto per agevolare gli spostamenti extra-cittadini, nonché – unico tra gli operatori free floating – per accedere e parcheggiare negli aeroporti milanesi di Malpensa e Linate, il nuovo servizio implementa e perfeziona l’offerta DriveNow verso una tipologia di utenza che comprende i vantaggi di un utilizzo del car sharing non solo come opzione di mobilità per gli spostamenti all’interno del perimetro milanese.

DriveNow, car sharing con parcheggio riservato a Malpensa

DriveNow è sempre più utilizzato per trascorrere gite e weekend fuori città con amici e famiglia o per noleggi che prevedono un impiego prolungato dell’auto, ad esempio le brevi trasferte di lavoro di aziende e professionisti.

I pacchetti a forfait

Nel 2018 l’utilizzo dei pacchetti a forfait DriveNow, che possono essere orari, giornalieri e pluri-giornalieri, descrive una costante crescita (+35%). Con boom di utilizzi in specifici periodi dell’anno come ad esempio i giorni delle grandi manifestazioni internazionali milanesi (Fashion Week, Salone del Mobile, ecc).

Car sharing, DriveNow e Generali Italia per la guida responsabile

Ultima modifica: 22 gennaio 2019