Divergent Blade, Jay Leno guida la supercar costruita con stampante 3D

775 0
775 0

Nel suo programma Jay Leno’s Garage, il popolare anchorman americano ha guidato la Divergent Blade. Il nome forse dice poco ai più. Si tratta delle prima supercar al mondo assemblata grazie a una stampante 3D. La vettura fu presentata per la prima volta nel 2015, al Pebble Beach Concourse.

A spingerla a prestazioni supersportive ci pensa il motore 2.4 litri da 720 cavalli della Mitsubishi Evo. Il processo di costruzione riduce i costi e Divergent 3D vorrebbe fornire queste tecnologie alle case automobilistiche, più che diventare un costruttore.

Jay Leno, nel corso del programma, oltre a provare la vettura omologata per l’uso stradale, ha anche intervistato Kevin Czinger, il fondatore e a.d. della Divergent 3D. Czinger ha spiegato come è stata costruita la supercar. Le parti in alluminio stampate in 3D vengono poi assemblate come mattoncini Lego unendone alle componenti in titanio e fibra di carbonio.

Il telaio della vettura si può costruire in qualche minuto. Il risultato è un bolide ultraleggero. I 720 cavalli del motore trascinano un’auto da appena 629 chilogrammi, ossia il 90% più leggera di una supercar tradizionale. Da qui scaturiscono prestazioni fulminanti come l’accelerazione da fermo. La Blade ci impiega infatti 2,5 secondi per arrivare da 0 a 60 miglia orarie (96,5 km/h). Meglio di una McLaren P1.

Ultima modifica: 29 giugno 2017

In questo articolo