Coronavirus: Ford sospende la produzione europea

828 0
828 0

Anche Ford ha sospeso temporaneamente la produzione negli stabilimenti europei a causa dell’emergenza coronavirus. Lo stop inizierà giovedì 19 marzo e ci si aspetta, dice il comunicato ufficiale, che possa protrarsi per diverse settimane.

La decisione segue le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha appunto classificato l’Europa come nuovo epicentro mondiale della pandemia di coronavirus. La scelta di Ford di interrompere la produzione ha come scopo quello di dare un contributo agli sforzi orientati al contenimento della diffusione del virus.

“Mentre fino ad ora l’impatto del coronavirus nelle nostre strutture è stato per fortuna limitato, i suoi effetti sui nostri dipendenti, rivenditori, fornitori e clienti sono senza precedenti”, dice Stuart Rowley, presidente Ford Europa.
Come per Volkswagen, l’iniziativa di chiusura di Ford deriva anche da motivazioni economiche. L’azienda ferma la produzione in Europa anche “A causa dell’impatto drammatico che questa crisi sta avendo sul mercato europeo e sull’industria dei fornitori”.

Le forniture dei componenti ai siti produttivi si sono infatti ridotte drasticamente così come le vendite dei veicoli. Rimangono attivi i servizi essenziali di manutenzione e assistenza in tutto il Vecchio Continente.

Ultima modifica: 17 marzo 2020