I clienti Volkswagen possono assemblare la propria e-Golf

462 0
462 0

Quando si compra un’auto, di solito si è testimoni solamente del prodotto finito. Volkswagen, invece, ha deciso di invitare i clienti che acquistano l’elettrica e-Golf a partecipare attivamente alla sua costruzione.

Alla Transparent Factory di Dresda è possibile seguire passo dopo passo tutto il processo di produzione della propria e-Golf. Non solo: i clienti hanno anche la possibilità di dare una mano in alcuni momenti dell’assemblaggio, come ad esempio l’installazione del pannello del cruscotto, della trasmissione al corpo vettura o della griglia del radiatore.

Volkswagen Transparent Factory - montare la propria e-Golf 2
Volkswagen Transparent Factory – montare la propria e-Golf (Foto: Volkswagen)

Leggi anche: Volkswagen e-Golf quasi esaurita e best seller elettrica a inizio 2018

Arnd Meyer-Clasen, responsabile vendite Volkswagen, così spiega l’iniziativa: “La Transparent Factory è la vetrina della e-mobility di Volkswagen. Oltre ai test drive, alla configurazione e alla consegna della e-Golf, un altro servizio che offriamo è la possibilità di seguire la produzione”.

Leggi anche: Il rally nella fabbrica Skoda, con due Fabia speciali

I clienti di e-Golf possono prenotare la propria avventura in fabbrica al momento dell’ordinazione del veicolo in concessionaria. I tour si svolgono ovviamente durante l’orario di lavoro della Transparent Factory, quindi dal lunedì al venerdì dalle 6 del mattino alle 10 di sera. L’esperienza costa 390 euro e include anche una visita generale alla fabbrica, una giro nel centro cittadino di Dresda, foto ricordo e un buono di 50 euro per una cena al ristorante e-Vitrum.

Ultima modifica: 14 gennaio 2019

In questo articolo