Il CEO di Skoda Bernhard Maier lascia il posto dopo 5 anni di successi

626 0
626 0

Il numero uno di Skoda, Bernhard Maier, lascerà il marchio boemo alla fine di luglio, dopo cinque anni di brillante gestione. Il manager tedesco, classe 1959, è stato amministratore delegato di Skoda dal novembre del 2015, dopo aver lavorato nel gruppo dirigente di Porsche. Nei cinque anni della sua reggenza, Skoda ha registrato non pochi successi, con un ampliamento notevole delle vendite e della gamma di modelli, fra cui il fortunato trittico di SUV Kodiaq, Karoq e Kamiq.

Le qualità di Maier sono riconosciute dai suoi superiori: il presidente del Gruppo Volkswagen Herbert Diess ha infatti dichiarato che Bernhard Maier “ha contribuito in modo straordinario a migliorare il profilo del marchio. I suoi anni in Skoda sono tra i più riusciti nei 125 anni di storia dell’azienda”.

Questo cambio in cima alla catena di comando di Skoda rientra in un generale rimpasto ai vertici del Gruppo Volkswagen. Come avevamo anche noi anticipato, Maier era stato preso in considerazione per il ruolo di numero uno di Porsche, al posto di Oliver Blume, il quale a sua volta sarebbe dovuto diventare il CEO di Volkswagen (ruolo assunto invece da Ralf Brandstätter). Ma i piani sono evidentemente cambiati.

Bernhard Maier rimarrà dunque al suo posto al vertice di Skoda fino a fine luglio 2020. Non si conosce ancora la sua nuova destinazione, né tantomeno il nome del suo sostituto.

Ultima modifica: 9 luglio 2020