I casinò di Las Vegas vogliono i tunnel di The Boring Company

396 0
396 0

Sappiamo che The Boring Company sta per completare il tunnel scavato sotto il Las Vegas Convention Center (ne avevamo parlato in questo articolo). Il progetto appare talmente buono che altri protagonisti della “città del peccato” vorrebbero poterne fare parte. Parliamo di due casinò, il Wynn Las Vegas e il Resort World Las Vegas. Entrambi stanno infatti proponendo alle autorità cittadine e all’azienda di Musk dei progetti che gli permettano di collegarsi con dei propri tunnel a quello già esistente e quasi pronto.

The Boring Company è in piena attività con svariati progetti: Chicago, Los Angeles e anche qualcosa in Cina. Il lavoro che sta svolgendo a Las Vegas è però forse quello più concreto. Sotto Sin City, The Boring Company ha scavato due tunnel affiancati (andata e ritorno) che coprono una distanza di 3,2 chilometri e collegano il Convention Center alla Strip (la via più famosa di Las Vegas). Questo sistema di trasporto, battezzato Convention Center Loop, dispone di tre stazioni grazie alle quali i passeggeri possono accedere ai veicoli Tesla autonomi che viaggiano all’interno delle gallerie, trasportando avanti e indietro i pendolari a una velocità di 250 km/h.

A maggio The Boring Company ha completato il secondo tunnel e ora si sta adoperando per rifinire tutti i dettagli: il debutto ufficiale con il pubblico è previsto per gennaio 2021. Nel frattempo però, come già accennato, un paio di casinò hanno pensato di partecipare a questa innovazione, vuoi per interesse di marketing, vuoi per effettivo orientamento al comfort dei cittadini di Las Vegas. Il Wynn Las Vegas, infatti, ha presentato una domanda di uso del suolo per scavare un tunnel sotterraneo che lo collegherebbe al Convention Center, a circa un isolato di distanza. Anche il Resorts World Las Vegas ha redatto la medesima richiesta, spiegando che “La stazione passeggeri Resorts World Las Vegas proposta, offrirebbe agli ospiti e ai visitatori un collegamento veloce fra il Las Vegas Convention Center e il nostro casinò”, dice Scott Sibella, presidente del Resorts World Las Vegas.

Ultima modifica: 15 giugno 2020