Carlos Ghosn dice che Nissan fallirà entro due anni

875 0
875 0

È pacifico il fatto che fra l’ex presidente di Nissan Carlos Ghosn e la dirigenza dell’azienda giapponese non corra più buon sangue. Non sembra dunque sorprendere se Ghosn lanci parole al vetriolo nei riguardi Nissan. Secondo l’ex manager, al momento latitante in Libano dopo la sua fuga dal Giappone dove era accusato di falso e appropriazione indebita, Nissan fallirà entro il 2022.

L’affermazione di Ghosn arriva per via indiretta. È stato il suo avvocato giapponese Nobuo Gohara a riferirla in una conferenza stampa a Tokyo. Il legale ha spiegato che Ghosn, durante l’ultimo colloquio prima della sua fuga in Libano, ha affermato che “Nissan probabilmente fallirà entro due o tre anni”.

Non sappiamo se si tratta di affermazioni affidabilissime, considerando il dente avvelenato di Carlos Ghosn, il quale sostiene che le accuse mosse contro di lui siano frutto di una cospirazione interna a Nissan stessa. Rimane il fatto che in effetti la traiettoria finanziaria e la situazione delle vendite dell’azienda non siano rosee, con un 2019 chiuso in maniera un po’ rilassata.

Ultima modifica: 23 gennaio 2020