cambio: ‘rovesciato’ cos’è e come funziona

11765 0
11765 0

Il cambio rovesciato viene utilizzato nelle moto da chi corre in pista; esaminiamo le caratteristiche di questo strumento e i suoi vantaggi.

Il cambio rovesciato viene tendenzialmente utilizzato nelle moto, dai piloti professionisti, ma non solamente. Il cambio rovesciato è sostanzialmente una modifica di tipo funzionale, che ha lo scopo di limitare il tempo sul giro. Questo è il motivo principale perché viene utilizzato il cambio rovesciato. Cerchiamo di comprendere i vantaggi di questo dispositivo e come effettuare l’installazione sulla propria moto.

Il cambio rovesciato è un dispositivo che viene tipicamente installato su moto sportive o naked; lo scopo di questo strumento è quello di riuscire a migliorare notevolmente le prestazioni in pista; per questa ragione il cambio rovesciato viene utilizzato dai piloti sulle moto da gara. Nel moto Gp sono molti i piloti che utilizzano il cambio rovesciato. Dopo l’avvento del cambio rovesciato, alcuni piloti continuarono a scegliere di correre con il cambio tradizionale. Ad esempio il pilota Max Biagi, non adottò mai il cambio rovesciato, riuscendo comunque ad ottenere numerosi successi e vittorie.

La modifica del cambio rovesciato meccanico è certamente un intervento di tipo meccanico. Nella maggior parte dei casi questo intervento non implica modifiche strutturali importanti e un esborso economico significativo. Nelle moto sulle quali vi è un cambio standard, la prima viene inserita verso il basso e tutte le altre marce, spingendo la leva con il piede verso l’alto. Ovviamente, con il cambio rovesciato, la sequenza verrà invertita: la prima verrà inserita spostando la leva verso l’alto, mentre tutte le altre marce verranno inserite portando la leva al contrario verso il basso.

Ovviamente il funzionamento del cambio rovesciato, presuppone che anche in scalata, il cambio funzionerà al contrario. Nelle moto sportive, realizzate appositamente per correre in pista, la folle è in prima posizione (prima di ogni rapporto). La posizione della folle è giustificata per evitare che la posizione neutrale venga inserita per errore, tra la prima e la seconda marcia. I vantaggi del cambio rovesciato saranno comprensibili se si pensa ad esempio alle complesse posizione aerodinamiche che assumono i piloti in pista.

Per comprendere se sulla vostra moto è possibile effettuare il montaggio del cambio rovesciato, dovrete osservare l’asta del cambio. Se vi sembrerà possibile e semplice effettuare lo smontaggio delle asticelle che portano alla scatola della trasmissione, ed invertire il movimento della leva, allora potrete decidere di procedere. Per le operazioni di montaggio sarà necessario farvi aiutare da un meccanico specializzato.

 

Ultima modifica: 30 maggio 2018