Calendario Alfa Romeo 2021, un regalo dal sito del Museo del Biscione

1224 0
1224 0

Calendario Alfa Romeo 2021, il Museo del Biscione fa un regalo agli appassionati. Un anno di corsa nel mito del Marchio.

Dagli uomini che hanno reso grande Alfa Romeo – Jano, Fangio, Luraghi – all’iconica 8C 2300, dalla prima competizione alla costruzione della Pista Prove di Balocco. Il 2021 è un anno ricco di anniversari e il Museo di Arese li celebra con un calendario chepuò  scaricato gratuitamente sul portale museoalfaromeo.com in formato pdf.

Scarica ora: Calendario Alfa Romeo, versione stampabile 50×70 centimetri

Calendario Alfa Romeo 2021

Dodici temi, uno per ogni mese. Spaziando dalle auto da corsa a quelle da strada, senza dimenticare gli uomini.

Tra questi, il “padre” della leggendaria P2 campione del mondo, Vittorio Jano, del quale ricorre il 130° anniversario di nascita. Nel 2021 si celebra anche il 110° anniversario della nascita di Juan Manuel Fangio. Settant’anni fa – nel 1951 – ha conquistato il titolo mondiale di Formula 1 sulla Tipo 159 Alfetta. Un tributo doveroso, infine, alla memoria del presidente Giuseppe Luraghi nel trentesimo anniversario della sua scomparsa.

Sono 110 gli anni che ci separano dalla prima competizione disputata da una vettura uscita dallo stabilimento del Portello. Nel 1911 infatti Nino Franchini e Giuseppe Campari su ALFA 12 HP vincono il Concorso di Regolarità di Modena, prima gara in assoluto del Biscione. E sempre a proposito di competizioni: nel 1931 vede la luce una autentica icona del marchio. La 8C 2300 che lo stesso anno porta Nuvolari alla vittoria della Targa Florio e Howe-Birkin alla 24 Ore di le Mans.

Passando al Dopoguerra, nel 2021 cade il 70° anniversario della 1900 M – AR 51. Meglio conosciuta come “Matta”, fuoristrada prodotta da Alfa Romeo a partire dal 1951. E destinata principalmente alle Forze Armate.

Un altro anniversario importante è l’avvio della costruzione della Pista Prove di Balocco. Originariamente composta da un tracciato principale e altri percorsi minori per i collaudi delle vetture da strada e da corsa della casa milanese. Alle attività strettamente legate alla produzione in serie, per cui la pista era stata specificatamente progettata, si affiancava l’attività di Autodelta. Che a Balocco sviluppava le proprie vetture da corsa.

Cinquant’anni esatti. E’ l’età di Alfasud, la prima vettura Alfa Romeo assemblata nello stabilimento di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli. Prodotta a partire dal 1972, l’anno precedente viene presentata in anteprima al Salone dell’auto di Torino. Non solo l’Alfa più venduta di sempre, ma anche una delle più tecnologicamente avanzate dell’epoca.

Il 1971 celebra anche i 50 anni dalla leggendaria vittoria della 33/3 di Nino Vaccarella e Toine Hezemans alla Targa Florio. Seguiti da Andrea De Adamich – Gijs Van Lennep sempre su 33/3.

Un altro capitolo del calendario dedicato agli anniversari Alfa Romeo 2021 è dedicato al concept 164 Protéo, presentato al Salone di Ginevra 1991. Si tratta di futuristico coupé-cabrio progettato dal Centro Stile su un pianale evoluto della 164.

Si passa poi ai vent’anni di un titolo prestigioso, quello di “auto dell’anno”, vinto nel 2001 dalla 147, la compatta sportiva di casa Alfa. Ultimo anniversario, i dieci anni della 4C Concept, presentata al Salone dell’auto di Ginevra nel 2011, due anni prima della vettura di serie.

Vincitrice di prestigiosi riconoscimenti – Auto Bild Design Award 2011, assegnatodai lettori della rivista tedesca Auto Bild. Design Award for Concept Cars & Prototypes al Concorso d’eleganza Villa d’Este – la 4C Concept è conservata nella Collezione del Museo Alfa Romeo di Arese. Precisamente nell’area dei depositi ora visitabile su prenotazione.

In italiano e in inglese

Il calendario Anniversari 2021 può essere scaricato gratuitamente. Sia nella versione italiana che internazionale, sul sito museoalfaromeo, dove sono disponibili i file pdf per la stampa online nel formato 50×70.

Calendario Museo Alfa Romeo

 

Ultima modifica: 2 gennaio 2021