In Brasile i contadini potranno scambiare il proprio raccolto per un veicolo Toyota

638 0
638 0

In Brasile Toyota ha introdotto un nuovo tipo di sistema di vendita dedicato in particolare ai clienti del settore agricolo. Si chiama Toyota Barter e consente agli acquirenti di scambiare i propri prodotti agricoli, come soia e mais, con un nuovo veicolo Toyota.

Il programma Toyota Barter è partito il 4 agosto ed è per ora attivo in sei stati del Brasile: Bahia, Mato Grosso, Minas Gerais, Goiás, Piauí e Tocantis. In questi luoghi i contadini potranno acquistare un pick-up Toyota Hilux, un SUV Toyota SW4 o un Toyota Corolla Cross pagando con sacchi di soia o mais.

Toyota considererà il valore del raccolto in base al prezzo di mercato, ma prima di completare la transazione si occuperà anche di verificare che il cliente sia realmente un produttore agricolo e che abbia tutte le certificazioni che garantiscano un sistema di agricoltura sostenibile e di buona qualità.

Questa particolare attenzione per i clienti agricoltori in Brasile da parte di Toyota non è ovviamente casuale. Il 16% delle vendite dirette di Toyota nella grande nazione sudamericana proviene proprio dal settore agricolo e con questa iniziativa l’azienda giapponese intende far crescere ulteriormente la percentuale, espandendosi ancora di più nel promettente mercato brasiliano.

Ultima modifica: 11 agosto 2021